CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il derby amaro della Tisettanta:“Non eravamo pronti a giocare,,,”

Più informazioni su

Così coach Dalmonte all’indomani della trasferta a Milano contro l'Armani Jeans. “Abbiamo subìto la loro superiorità fisica, non siamo riusciti ad aggirare il muro difensivo”. Intanto, giovedì arriva la Snaidero. Domenica da dimenticare per la Tisettanta Cantù, che ieri al DatchForum di Assago si è arresa all'Armani Jeans Milano. Finisce 86 a 74 il derby lombardo numero 100. Un risultato che non rende bene l'idea di quanto accaduto in campo. L’impatto dei canturini si è rivelato essere troppo soft. “Non eravamo prontissimi a giocare: – commenta così coach Dalmonte ai microfoni di CiaoComoRadio – non siamo riusciti a reagire ai primi errori, abbiamo subìto l’intensità di Milano che ha disputato una delle migliori partite della sua storia”. Una gara, quella dell’Armani, costruita sulla base di una difesa granitica. I meneghini sono, infatti, riusciti a rendere i biancoblù praticamente inesistenti sotto canestro e a neutralizzare qualsiasi penetrazione di Wood. “Abbiamo subìto la presenza fisica e atletica dei nostri avversari. – prosegue il tecnico brianzolo – La pressione di Di Bella e di Giovacchini ha messo in seria difficoltà DaShaun. Sapevamo che avremmo dovuto fare i conti con questa loro superiorità di struttura, purtroppo non siamo riusciti a vincerla”. Alla Tisettanta non è rimasto altro che tentare il tiro da tre. Una soluzione che non è stata sufficiente per vincere la gara.  

Tra le fila biancorosse si registrano le grandi prestazioni di Vukcevic e Sesay, ma soprattutto dello strabordante Watson che ha chiuso il match con 20 punti, 3 schiacciate e 15 rimbalzi. Da dimenticare, invece, la partita dei lunghi canturini Francis e Cukinas che hanno totalizzato 3 punti e 8 rimbalzi in due. Si fa, dunque, più ripida la salita verso i playoff per la squadra canturina a due settimane dalle fine della regular season. Il calendario non è certo clemente: giovedì sera attesa al Pianella la Snaidero Udine, domenica 20 sarà, invece, la volta della capolista Siena. Ultima giornata il 27 in trasferta contro la Solsonica Rieti.

Più informazioni su