CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

La Tisettanta pronta: oggi lo spareggio play-off contro Bologna

Più informazioni su

I brianzoli affrontano la Fortitudo questo pomeriggio a Cucciago. Coach Dalmonte ci crede:"Dobbiamo fare valere il fattore campo. Chi vince fa un passo in avanti quasi decisivo". Tanti gli ex.

Campionato agli sgoccioli. Cinque giornate alla fine della regular season e la Tisettanta Cantù si ritrova a giocarsi molte delle possibilità playoff già nella partita di oggi in casa (alle 18.15) contro l’Upim Bologna. Un match decisivo, visto che le squadre si trovano appaiate in classifica a quota 28 punti. All’andata i canturini si imposero al PalaDozza di Bologna per 69 a 72. La posta in gioco è alta per entrambe le formazioni e lo sa bene il coach biancoblù Luca Dalmonte, raggiunto telefonicamente oggi dalla redazione. “La partita è una sorta di spareggio. Essendo la quintultima di campionato, il verdetto non sarà definitivo, ma credo che inciderà molto sull’economia di entrambe le squadre nella corsa ai playoff.”

Cosa si aspetta da questa Fortitudo?

“L’Upim è una squadra con molto talento e forza. Il suo valore non è rispecchiato dalla posizione occupata in classifica. Mi aspetto una Fortitudo che vuole assolutamente accedere ai playoff, dato che si tratta di un obiettivo che non ha centrato nella scorsa stagione. Mi aspetto una formazione che cercherà di giocare con tutto il suo talento sul perimetro e con Mancinelli – il capitano, il giocatore simbolo – in cerca di riscatto dopo la prestazione un po’ deludente di domenica scorsa contro Roma.”

Su cosa avete lavorato maggiormente in settimana?

“Cercheremo di essere il più aggressivi possibile. Questo è il modo migliore per provare a dare fastidio a Jenkins e a Forte. Per il resto abbiamo cercato di dare continuità alle nostre caratteristiche: dovremo dettare il ritmo della partita, sfruttare la nostra aggressività e il fattore campo.” Due ex da entrambe le parti. lo stesso Dalmonte ed il Ds Arrigoni sulla sponda canturina, Davide Lamma e Dante Calabria in casa bolognese.

Più informazioni su