CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Mamma mia che tensione, ma poi le ragazze hanno retto bene”

Più informazioni su

Queste le parole del coach della Comense Ricchini dopo la vittoria di domenica contro Viterbo nell’ultima partita della stagione. Salvezza conquistata, venerdì la festa con i tifosi.

“È  stata una partita di grandissima tensione all’inizio soprattutto perché non c’erano possibilità di appelli: chi vinceva era salvo e chi perdeva doveva affrontare i play-out  rischiando la retrocessione. È stato un match fortemente dominato dalla tensione ma noi abbiamo retto molto bene sia dal punto di vista del nervoso che dal lato tecnico”. Commenta così, coach Roberto Ricchini, la gara-salvezza di domenica contro Viterbo. La Comense si è guadagnata il nono posto assicurandosi così la seria A anche per la prossima stagione, le avversarie sono invece costrette a disputare i sempre rischiosi play-out.

“Noi nel primo tempo avevamo comunque condotto la partita, ovvio che nel terzo quarto ha iniziato a venir fuori la squadra che era più forte a livello mentale e a livello fisico. Noi siamo emersi eravamo più determinati e più decisi”. Ha aggiunto l’allenatore. Comense che domenica sera ha avuto Buoderra e Slavcheva davero esaltanti. “Bouderra ha fatto sicuramente una grossa partita, è stata molto brava – ha affermato Ricchini –  Lei e Slavcheva hanno fatto forse la migliore partita dell’anno…la qualità si vede in queste occasioni e proprio in questa occasione hanno 'estratto dal cilindro' la miglior prestazione della stagione”.

Ma dopo la vittoria non può mancare un momento di festa. Venerdì al Palasampietro la squadra incontrerà i tifosi, che soprattutto domenica hanno dato grande supporto alle nerostellate.

Più informazioni su