CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Cantù e Comense, la domenica della verità: è vietato sbagliare

Più informazioni su

I brianzoli a Varese nel derby classico. I tifosi restano a casa e si ritrovano a Cucciago. Al Palasampietro arriva Viterbo per la partita che vale un campionato: chi vince resta in serie A1.

Derby menomato per la Tisettanta Cantù. I biancoblù, attesi per oggi alle 18.15 dai cugini della Cimberio Varese, scenderanno in campo al palazzetto di Masnago orfani della loro affezionatissima tifoseria. L’Osservatorio Nazionale per le manifestazioni sportive ha deciso, infatti, di proibire agli Eagles di organizzare pullman per recarsi alla partita. E se sulla carta può sembrare una gara semplice, considerando che i varesini hanno un piede in A2, ci pensa il coach biancoblù Luca Dalmonte a precisare la prospettiva sul match. “Non sarà affatto una partita facile. – commenta il tecnico -. Anzi! Credo che sarà una partita molto difficile perché Varese è una squadra con giocatori di talento che domenica scenderanno in campo con una carica motivazionale altissima. A differenza di tante altre gare dell’ultimo mese, quella contro Cantù per Varese sarà di estrema importanza con molti risvolti emotivi. Al di là dei discorsi tecnici sul valore della Cimberio, al di là di quella che è la classifica, ci sarà un ostacolo in più per noi: la voglia di riscatto e la fame di vittoria che i varesini metteranno in campo.”

Si aggiunge anche un altro ostacolo: l’assenza dei tifosi canturini al PalaWhirpool di Varese…

“Il pubblico costituisce sicuramente un aiuto importante soprattutto nelle partite ad alta carica emotiva come i derby. Con questo non voglio mettere le mani avanti o creare un alibi per la squadra. Mi dispiace perché ritengo che in un derby siano quattro gli attori principali: i due roster e le due tifoserie. Il fatto che manchi quella biancoblù renderà l’evento meno spettacolare. Bisogna prendere atto e rispettare la decisione dell’Osservatorio.” Cantù deve rinunciare all'americano Fitch, infortunatosi negli ultimi giorni.

I tifosi biancoblù si ritroveranno all'esterno del palasport di Cucciago lo stesso. Anche se c'è il divieto di andare a Varese. Tutti assieme per "tifare" a distanza collegandosi via radio con il palazzetto. Nella speranza di incitare la squadra di Dalmonte, che crede ancora nei play-off, verso un successo atteso.

Ma la giornata non riserva solo il basket maschile. In quello femminile di A1 la Comense cerca la salvezza sul terreno di casa del Palasampietro di Casnate contro la Gescom Viterbo: pari punti in classifica, chi vince è salvo e chi perde deve per forza affrontare i sempre rischiosi play-out. Si va in campo alle ore 19. Nerostellate senza Aziz e con Turner non ancora a posto. "Ma oggi dobbiamo dare il massimo per portare a casa l'obiettivo stagionale, senza storie…", così coach Ricchini alla vigilia della gara. La società ha deciso di favorire l'ingresso a prezzi popolari: 2 euro.

Più informazioni su