CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

E Gaddi fissa l’obiettivo:”70.000 visitatori e sarà un successo”

Più informazioni su

Così l'assessore alle grandi mostre oggi negli studi di CiaoComo Radio nella registrazione della puntata di "In poche parole" in onda domattina. "La nostra città è ormai a pieno titolo nel circuito europeo". "I numeri ? Mah, scaramanticamente cercherei di non farli… Vabbè, se proprio devo farne uno dico dai 50.000 in sù. Forse 70.000 visitatori potrebbero dire che anche questa mostra è stato un successo. Ma lo dico incrociando le dita e facendo tutti gli scongiuri del caso…". Sergio Gaddi, assessore alle grandi mostre di Como, ha spiegato obiettivi e speranze della rassegna che si inaugura venerdì sera a Villa Olmo – l'Abbraccio di Vienna con Schiele e Klimt – nella registrazione della puntata di domattina di "In poche parole", la rubrica di approfondimento di CiaoComo Radio. Poi l'assessore, impegnato in prima persona nell'allestimento della rassegna numero cinque, ha anche spiegato alcuni retroscena inediti. Tra cui un quadro arrivato da Vienna nei giorni scorsi ed entrato a Villa Olmo per soli pochi millimetri:"Era una scommessa con i proprietari del Museo Belvedere e l'ho vinta – sorride Gaddi -. Scherzi a parte, è stata difficile portare anche questa opera, ma ce l'abbiamo fatta".

74 quadri già allestiti o quasi, con ultimi ritocchi entro domani. "Io di solito faccio cambiare le cose in extremis – puntualizza Gaddi – e forse sarà così anche stavolta". Venerdì dalle 18,30 la mega-inaugurazione con fuochi e fontane danzanti nel parco della Villa, sabato il primo giorno di apertura. Numeri a parte, Gaddi arriva stanchissimo a questo appuntamento, ma con una certezza:"Si – rivela a CiaoComo Radio – lo posso dire con orgoglio. Como ormai è a pieno titolo nelle città europee dell'arte. Un punto di riferimento di un percorso europeo del quale tenere conto anche in chiave turistica".

Più informazioni su