CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

La cavalcata si ferma a Bologna: Cantù ko dopo un inizio da incubo

Più informazioni su

La formazione di Dalmonte scivola contro la Virtus nell'anticipo di mezzogiorno. Partenza in salita e poi un recupero tardivo. Bene il solito Fitch, positivi anche Tourè e Wood. Il coach:"Inizio troppo soft di partita…".
La serie positiva finisce a Bologna. Cantù non va avanti nella sua galoppata che l'ha portata ad un passo dai play-off. Brianzoli superati dalla Virtus La Fortezza Bologna (75 – 69 il punteggio) dopo un inizio da incubo. Un avvio di gara brutto brutto e che, secondo lo stesso coach Dalmonte, è stato l'origine della sconfitta:"Troppo soft come impatto, l'esatto contrario di quello che avevo chiesto ai ragazzi". Per la Tisettanta niente pockerissimo: un ko amaro, che si poteva anche evitare con maggiore attenzione, dopo quattro esaltanti vittorie. Ci può stare, certo, ma rimane la rabbia per come è arrivato. Cantù è partita malissimo e poi non è più riuscita a recuperare. Troppe palle perse l'hanno condizionata pesantemente.

Bologna ha iniziato alla grandissima. Prima un break di 8-0, poi un altro parziale fino al 17-5. Breve recupero della Tisettanta con Fitch e Wood  all'inizio del secondo tempo, ma i padroni di casa hanno di nuovo preso il largo grazie ai troppi palloni sciupati da Mazzarino e soci. Il divario tocca il +16 a poco dalla seconda sirena. Dalmonte alza la voice negli spogliatoi e la squadra che torna sul parquet è un'altra: Decisa, quasi trasformata. Cerca e ci riesce pure a rimediare agli errori precedenti: a sette minuti dalla fine è parità (55-55). Ma i bolognesi hanno ancora un pò di benzina e riescono ad allungare nuovamente. Finale punto a punto. Cantù non riesce più a metter la testa avanti e si deve inchinare di fronte ad una Virtus volonterosa, ma non irresistibile. E questo è il rammarico maggiore. Bene i solito Fitch (20 punti), positivi pure Tourè (18) e Wood (con 12).

Più informazioni su