CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Farrugia e Fuakuputu liquidano il Fanfulla, ma la Tritium non cede

Più informazioni su

Con una rete a testa dei due bomber, il Como supera al Sinigaglia i lodigiani. Buona prova collettiva della formazione di Corda. I milanesi vincono a Sesto, bene la Salus: è terza. Le pagelle di Mario Molteni.

Continua la marcia vittoriosa degli azzurri che quest’oggi, al Sinigaglia, hanno affondato la flotta del Fanfulla. Due a zero grazie alla doppietta dei due bomber lariani Farrugia, bravo a deviare una palla in avvio di gara, e Fuakuputu, spedito nella mischia nella ripresa. Non è stata una gara facile anche se alla fine si dirà che il Fanfulla non è mai stato pericoloso ma, memori della partita di quindici giorni fa, sugli spalti il respiro di sollievo è stato tirato solo al momento del raddoppio quando si è capito che il risultato era veramente in cassaforte. Non cambia nulla al vertice della classifica perchè con identico punteggio (0-) la Tritium si è imposta a Sesto Calende. Splendida Salus Turate: batte 2-1 il Renate ed è terza anche se oggi due gare non si sono conclude (quella di Carate Brianza e quella di Cologno).

L’assenza di Sentinelli è stata supplita in modo essenziale dal resto del reparto difensivo ma il granatiere di mister Corda è indispensabile. In mezzo al campo bene Demartis che ha saputo creare fastidi continui, meno bene Rais che ha sbagliato parecchie palle e in avvio di ripresa ha gettato al vento l’opportunità del raddoppio sprecando a pochi metri dal portiere avversario. La supremazia dei ragazzi di Corda non era in discussione, considerando anche la posizione in classifica dei lodigiani, ma nel calcio non si può mai stare tranquilli. Veniamo alla gara: al 6’ un’azione dalla sinistra condotta da Gavazzi porta il Como in vantaggio: dal fondo, palla in mezzo al limite dell’area piccola dei lodigiani sulla quale si lancia Farrugia, il bomber finisce a terra subendo un contrasto di Nicolussi ma riesce ugualmente a toccare la palla e a infilarla nell’angolino basso alla destra di Capriulo che resta di pietra.

Bello spunto al 29’ quando Demartis se ne va sulla destra trascinandosi dietro mezza difesa avversaria, lancio a pallonetto per Farrugia che viene anticipato al momento del tiro da Capriulo in disperata uscita. Brivido per gli azzurri due minuti più tardi: Panza è bravo a saltare Idda e Ramundo e dal fondo mette in mezzo per Sala che al momento della stoccata è anticipato, in maniera piuttosto goffa ma efficace, da Rudi. Il Fanfulla prende coraggio e mette alle corde la difesa lariana che si rifugia in angolo per ben due volte nel giro di sessanta secondi. I padroni di casa si scuotono al 38’ quando Cau è bravo ad appoggiare di testa il pallone a Farrugia che, a pochi metri dalla porta e pressato, riesce a tirare ma Capriulo si salva d’istinto con i piedi.

La ripresa vede il Como subito pericoloso, è il 3’ quando, dopo uno scambio molto bello al limite dell’area degli ospiti con Farrugia, Rais si presenta solo davanti al portiere avversario ma incredibilmente calcia a lato gettando alle ortiche l’opportunità di raddoppiare. La partita diventa nervosa e, per proteste, il mister lariano Corda viene espulso. E’ il 20’ quando Rais cerca di farsi perdonare l’errore commesso pochi minuti prima e dal limite prova la bomba ma Capriulo è pronto a ribattere coi piedi. Dopo tanta attesa arriva il raddoppio e non è un caso ma è proprio il neo entrato Fuakuputu a cogliere l’attimo e girare alla grande alle spalle del portiere avversario un cross dalla destra di Demartis. Bellissima rete e tifosi in tripudio. La partita resta sempre viva ma di grosse occasioni non se ne vedono più.       

 
LE PAGELLE   di Mario Molteni

 

LAMANNA: 6 Ordinaria amministrazione, un po’ impreciso in occasione dei rilanci coi piedi.

IDDA: 5/6 Non è in giornata e a volte sbaglia, nella ripresa il mister lo sostituisce con Adorati.

GAVAZZI: 5/6 Messo li dietro non si esprime al solito. Peccato.

RAMUNDO: 5/6 Nervoso, un po’ come tutto il reparto difensivo, non brilla. Da rivedere.

RUDI: 6 Tocca a lui guidare la retroguardia orfana di Sentinelli, lui ci prova e ci mette l’anima.

SALVI : 6 In mezzo al campo si fa sentire e a volte prova anche ad arrivare al tiro, gli effetti però sono scarsi.

DEMARTIS : 7  Continua ad essere tra i migliori, dai suoi piedi sempre palle pericolose. Spesso fa la differenza.

RAIS : 5 Si mangia un gol fatto all’inizio della ripresa, rimedia anche un giallo per un fallo da dietro. Impreciso e nervoso.

FARRUGIA : 7 Il bomber è sempre all’erta e anche quest’oggi fa centro con un tocco furtivo. Per il resto si muove bene e cera spesso la sponda con Basilico. Indispensabile.

CAU : 6 Giornata un po’ in ombra per il numero dieci azzurro.

BASILICO : 6/7 Molto bene, scambi precisi e tanta voglia.

FUAKUPUTU: 7 Entra e fa subito centro….e che centro!!!..

Più informazioni su