CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Capitano coraggioso:”Ed adesso avanti così per arrivare alla C2″

Più informazioni su

Roberto Cau sprona i compagni alla vigilia della gara casalinga di domani contro il Fanfulla:"Partita difficilissima, ma il mister ci tiene sempre concentrati". E sul torneo di serie D:"Non siamo inferiori a nessuno".

Il Como ritorna a giocare in casa, davanti ai suoi tifosi. E lo fa da capolista. Ma il match di domani (ore 14,30, stadio Sinigaglia) è davvero delicato: arriva il Fanfulla di Lodi dell'esperto Dellagiovanna. “E’ un momento molto positivo per noi  – commenta il capitano azzurro Roberto Cau -. Abbiamo recuperato 9 punti sulla Tritium. Un mese fa ci avremmo messo la firma  per essere a 3 o 4 punti dalla vetta. Invece, li abbiamo agguantati, meglio di così non poteva andare. È dalla prima partita che ci stiamo battendo per raggiungere il nostro obiettivo primario, cioè vincere il campionato.”

Un obiettivo ampiamente anticipato anche ad inizio stagione dal presidente che, nonostante le prime sconfitte, si è sempre dichiarato sicuro che il grande lavoro di Ninni Corda avrebbe portato i suoi frutti. Quel momento sembra essere arrivato…

“Putroppo di strada da fare ce n’è ancora tanta, il lavoro è tuttora molto lungo. Stimo molto il lavoro di Corda. Anche l’anno scorso l’ho avuto come allenatore. Eravamo partiti ultimi anche in quell’occasione, ma successivamente abbiamo fatto un grande recupero. Quello che dobbiamo fare adesso, insieme a tutta la squadra, è mantenere il giusto ritmo, per continuare questa rincorsa e cercare di vincere le ultime battaglie che il campionato ci propone. E con l’allenatore che abbiamo, che ‘ci tiene sempre sulla corda’, sarà possibile raggiungere ottimi risultati.”

La prossima battaglia, infatti, è contro Fanfulla…

“Sì. Una partita difficilissima. Possiamo fare molti pronostici, ma è il campo poi che parla. Qui si gioca sempre un’altra partita rispetto a quella che ci si aspetta. Ci possono essere tanti fattori del tutto imprevedibili che influenzano la gara. Bisogna quindi rimanere concentrati e tirare fuori il meglio di noi stessi. Anche perché, in questo campionato, a livello tecnico non siamo proprio inferiori a nessuno".
E se il Como riceve il Fanfulla, la Tritium – altra capolista – va a Sesto Calende. La Salus Turate, in piena corsa per i play.-off, ospita il Renate. Attesa anche per il derby tra Merate ed Olginatese.

Più informazioni su