CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Momento positivo, ma ora dobbiamo vincere anche in casa”

Più informazioni su

Così un soddisfatto coach Ricchini sprona le sue ragazze dopo il successo di domenica contro Pomezia. Comense ora ad un passo dai play-off:"Restiamo con i piedi per terra". E domenica arriva Faenza.

“Ho una squadra che è sicuramente in crescita” Così un soddisfatto coach Ricchini commenta la bella vittoria della Comense contro Pomezia di domenica. 72-78 il punteggio finale della gara. Ora però resta da sfatare il mito del Palasampietro, la prima occasione per provarci arriva già domenica contro Faenza. “A Viterbo abbiamo vinto nel finale, ma a  Roma abbiamo tenuto il gioco in mano per tutto il tempo con una certa autorità e sicurezza, e questo è importante”.  

Grazie al successo di domenica si riapre la corsa ai play-off?

Io farei un discorso diverso. Partirei dal nono posto ottenuto grazie alla vittoria e grazie anche al risultato di ieri tra Parma e Pozzuoli ora siamo al nono posto con 4 punti di distacco dalla decima e questa è la cosa importante. Non parlerei di play-off per il momento, noi contiamo di mettere una distanza maggiore con chi ci segue. Questo è il nostro obiettivo principale.

Domenica si gioca in casa contro Faenza, che avversario incontrerete?

Un avversario ferito e incattivito perché è reduce da diverse sconfitte. Noi cercheremo di proseguire il nostro momento positivo anche se dobbiamo cercare di espugnare il Palasampietro visto che di fatto, in casa, abbiamo vinto una sola partita e cinque fuori. Dobbiamo cercare di guadagnare tre punti qua.

Situazione infermeria?

Toccando ferro non ci sono cose molte gravi, solo piccoli acciacchi.

La Invernizzi è tornata a disposizione?

Domenica ha giocato venti minuti pur non essendosi allenata in settimana. Sembra superato il momento di difficoltà.

Più informazioni su