CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Inizio anno con scherzetto: il Como sbaglia e viene “stoppato”

Più informazioni su

Inaspettato 1-1 casalingo della formazione lariana oggi con la Sestese. Azzurri in vantaggio con Fuakuputu, poi tanti errori nella ripresa ed il pareggio fortunoso a pochi minuti dal termine. Tritium ferma: a Trento non si è giocato.

La prima dell’anno al Sinigaglia vede i ragazzi di mister Corda gettare al vento una vittoria che sembrava acquisita fino all’85’ e invece no: un pareggio (1-1) con la Sestese che fa recriminare molto. Un Como che gira bene nella prima parte mentre nel secondo tempo si sente appagato e concede troppi spazi agli ospiti che, senza far tanto riescono, anche grazie a un po’ di fortuna a pareggiare a pochi minuti dal novantesimo. Finisce proprio in riva al Lario la serie di vittorie consecutive che aveva portato i lariani a recuperare ben cinque punti alla capolista Tritium. Un pari che lascia l’amaro in bocca ma che deve portare a qualche mea culpa per come è scaturito. Certo per la capolista ora sarà più semplice dal punto di vista psicologico affrontare la trasferta di Trento, oggi rinviata per impraticabilità del campo.
 
E pensare che sembrava essersi messo tutto per il meglio fin dai primi minuti con il Como a schiacciare gli avversari nella loro metacampo. Al 35’ show di Fuakuputu: prima s’inventa un assist di tacco per Farrugia, sul prosieguo dell’azione si spinge in area ospite e raccoglie una pennellata dalla destra del solito De Martis e lo gira di testa all’incrocio dei pali alla destra di Pandera. Passano due minuti e Rais ruba palla in mezzo al campo e apre sulla destra per De Martis, il tornante lariano salta un avversario e va al tiro, ma la mira è sbagliata di poco. La prima parte termina con i ragazzi di mister Corda proiettati in avanti ma senza trovare lo spunto giusto per raddoppiare e questo sarà alla fine il  grande rammarico.

La ripresa vede gli azzurri allentare la pressione e gli ospiti riescono a guadagnare metri importanti, al 22’ riescono anche ad impegnare con un tiro dai venti metri La Manna ma il portiere comasco è pronto a deviare in angolo. Intorno al 28’ il Como si avvicina di nuovo alla rete con De Martis  che entra in area sempre dal fronte destro e lascia partire un rasoterra insidioso sul quale Pandera salva deviando in angolo. Pronta la replica degli ospiti che vanno al tiro con Nuccio, ma la mira è sbagliata. Le squadre si allungano e si vedono belle azioni, su una di queste al 31’ Bretti vola via lungo la fascia sinistra, si porta sul fondo e guarda in mezzo dove vede posizionato benissimo Demartis, gli offre un pollone d’oro che chiede solo di essere spedito in fondo al sacco ma il tornante, strano ma vero, sbaglia e getta al vento la più ghiotta delle occasioni toccando debolmente e regalando la sfera al portiere avversario.

A cinque minuti dal termine la beffa con la Sestese che raggiunge il pari in maniera rocambolesca: un’azione che pare innocua sulla destra vede arrivare al tiro Rondinelli, forse una deviazione di un lariano mette fuori causa Lamanna disteso in tuffo dalla parte opposta al punto dove s’ insacca il pallone. Noin bastano i quattro minuti di recupero concessi per bucare la porta della Sestese, i lariani vedono iniziare in modo inaspettato questo 2008. 


LE PAGELLE   di Mario Molteni

LAMANNA: 6 Praticamente inoperoso, solo qualche uscita puntuale. Nessuna colpa sul gol degli ospiti, probabilmente il pallone è stato toccato da un compagno.

IDDA: 6 Meglio dell’ultima prestazione, non si fa sorprendere e mette in mostra la necessaria grinta.

ADOBATI: 6 Sulla fascia sinistra copre bene e prova a spingere.

SENTINELLI: 6 Oggi il gladiatore ha la fascia al braccio e guida come sempre la difesa. Qualche volta pecca di presunzione e si mette in difficoltà da solo ma riesce ad aiutarsi con l’esperienza.

RUDI: 6 Un paio di recuperi ben fatti, per il resto una domenica abbastanza tranquilla.

DE MARTIS: 7 Dai suoi piedi partono sempre palle interessanti. Non è un caso l’assist a Fuakuputu in occasione della rete lariana.

MANZINI: 6 Buono il rientro, gioca in mezzo e spinge quando serve. Carattere da vendere.

BRETTI: 6  Piace sempre più questo ragazzo partito in sordina. Si vede poco ma si sente molto grazie alla posizione e alla grinta che ci mette.

FARRUGIA: 6 Il bomber quest’oggi non centra il bersaglio ma cerca sempre di essere una sponda per i compagni. Va bene così.

RAIS: 6 Il  mister lo posiziona in mezzo e lui tenta di lanciare le punte. Non è sempre preciso ma ci mette il cuore. Nella ripresa nsi spegne.

FUAKUPUTU: 7 Va a segno con una regolarità  impressionante. Parte benissimo, addirittura va a recuperare i palloni a centrocampo, a volte rende facili le cose difficili. Bravissimo in occasione della rete. Indispensabile.

I RISULTATI DI OGGI
Bprgomanero-Base 96 2-1; Caratese – Alta Vallagarina 1-1; Colognese – Renate 2-2; Solbiatese – Olginatese 0-0; Salus Turate – Fanfulla 2-1. Merate – Salò, Trento – Tritium e Voghera – Boario rinviare per campo impraticabile.

Più informazioni su