CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Dalmonte ritrova squadra e sorriso:”Ma adesso non fermiamoci”

Più informazioni su

Grande soddisfazione del coach della Tisettanta Cantù dopo la vittoria nel derby contro Varese. "C'è da migliorare all'inizio delle gare. Anche Tourè deve fare uno sforzo". Wood  resta un pò a riposo in attesa di Fitch.

Soddisfazione e serenità a Cantù. Dopo settimane difficili il bel successo casalingo strappato domenica dalla Tisettanta nel derby contro Varese (vedi precedente lancio) ha dato a tutti la tranquillità tanto agognata. E coach Dal Monte ritrova il sorriso:“Si – ammette – anche se per come erano maturate le sconfitte precedenti e per come comuque è cresciuta la squadra non è che avessi perso il sonno. Chiaro,che di fronte a una vittoria così e una prestazione tanto positiva, al di la del finale, il sonno è più sereno”.

Restano i problemi di sempre sulla palla a due. Cantù fatica a partire “Sono molto gli aspetti da analizzare. Sicuramente ci deve essere uno sforzo mentale più forte da parte della squadra, faremo quadrato su questo per migliorare progressivamente”

Quando la svolta nel match di domenica? “Direi che è stato un crescendo. Abbiamo costruito recupero e sorpasso prendendo le distanze con sempre più forza. La squadra ha retto mentalmente e questa è la chiave”

Si è visto Wood zoppicare, c’è da preoccuparsi? “Preoccuparsi relativamente. Sconta un sovraccarico di minuti in campo, in questo mese ha avuto un carico di lavoro maggiore rispetto ad altri. Tutto rientrerà con un po’ riposo e terapie”

E del neo arrivato Tourè cosa dice?  “Deve integrarsi, quanto visto a Napoli, contro Roma e domenica offre indizi perché sia da considerarsi un giocatore utile. Ma un giocatore utile a se non serve se non si integra perfettamente nella squadra. Dobbiamo cementare questi indizi”

Fitch è il nuovo acquisto, in arrivo in queste ore… “Nelle intenzioni deve dare qualità sul perimetro e deve aiutare il gruppo a utilizzare meglio le forze. Avevamo bisogno di qualcuno che sollevasse Wood e Mazzarino dalla pressione. Li aiuterà nelle rotazioni.”

Da oggi di nuovo al lavoro con la testa alla sfida in programma sabato contro Bologna. Match che affronterete con la serenità dell’incontro contro una pari punti. “Certo la affrontiamo con serenità perché abbiamo dimostrato che a certe condizioni sappiamo fare il nostro gioco. Le condizioni sono che tutti diano qualcosa alla squadra e che ogni singolo sia al top. Da oggi penseremmo a Bologna, una partita in cui la pressione saranno loro a sentirla. Dobbiamo sfruttarla.

Più informazioni su