CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Attenta Tritium: “Entro Natale le staremo col fiato sul collo”

Più informazioni su

Così mister Corda. Il tecnico azzurro elogia i suoi dopo la vittoria di ieri e lo scarto ridotto rispetto alla prima in classifica. Preoccupazione per i quattro infortuni: Manzini, Bretti, Salvi e Guidetti. Mercoledì Coppa Italia contro Alessandria. Una partita che alla fine del primo tempo poteva avere già 3-4 gol di scarto. C'è stato un gol incredibilmente annullato dal direttore di gara a questo si aggiungono 5-6 occasioni da rete non sfruttate poi il 2-0 all'inizio del secondo tempo e nell'unico tiro in porta che hanno fatto loro sono riusciti a segnare.” Tre punti in tasca e vetta del cmapinato più vicina. Mister Corda torna sulla partita giocata ieri dal suo Como e vinta 2-1 contro l'Altavallagarina, “C'è stato qualche attimo di paura- confessa il tecnico – anche perchè l'Altavallagarina non è più la squadra di inizio stagione, hanno cambiato ben sei giocatori e l'allenatore. Sapevo che sarebbe stata dura. 

Una partita che ha lasciato spazio agli avversari, sfiorando quasi il pareggio?
No il pareggio non l'hanno mai sfiorato, l'occasione che hanno avuto era sul 2-0. Dopo il 2-1 non abbiamo mai sofferto questo è l'importante. Abbiamo gestito bene la situazione e sono contento per questo.

Quindi 3 punti ottenuti e distanze accorciate in classifica, grazie anche al primo stop della capolista… Sì, io comunque ho più volte detto che fino a Natale i risultati degli altri non li guardo. Prima delle feste faremo un bilancio sui nostri punti e su quelli degli altri. Io sono molto fiducioso e credo che riusciremo a ridurre ancora di più lo svantaggio da qui a Natale.

Ieri è stato anche sfatato il tabù della trasferta, non si vinceva fuori casa dalla seconda di campionato? Sì, anche se c'è da dire che comunque non si è mai perso. Riguardando un pò il mio percorso ho notato che praticamente sono due anni che non subisco una sconfitta in trasferta. Ho perso una partita con il Merate, ma a giochi già fatti, l'anno scorso quando avevamo già vinto il campionato. Fino ad oggi c'è stato effettivamente qualche pareggio di troppo, magari una vittoria in più avrebbe fatto vedere diversamente le cose.

E' un bravo allenatore quindi…
No, no, questo devono dirlo gli altri, però sul discorso della trasferta ci tengo a dire che la squadre che fanno bene fuori casa hanno carattere. Bravo o non bravo sono gli altri a giudicarlo anche guardando i risultati.

Settimana di allenamenti corta. Mercoledì si gioca contro Alessandria e domenica prossima contro Trento, su cosa lavorerete? Lavoreremo puntando ovviamente sulle due partite. Ci teniamo alla Coppa anche se il nostro obiettivo resta il campionato. Cercheremo di dosare le forze, presentando una squadra molto competitiva anche ad Alessandria.

Ci sono da segnalare degli infortuni? Purtroppo sì, Manzini ieri si è fatto male dopo solo un quarto d'ora e il centrocampo era davvero in difficoltà nel senso che fuori contemporaneamente Manzini, Bretti, Salvi e Guidetti la difficoltà si sente. Siamo rimasti con Rais e Greco che pur essendo due ottimi giocatori è evidente che nel momento in cui serve un cambio diventa dura.

I tempi di recupero per Manzini e per gli altri?Manzini sarà fuori per una quindicina di giorni, speriamo di recuperare Bretti, Guidetti è in recupero ma prima della prossima settimana non sarà a disposizione.  

Più informazioni su