CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il rally parte sotto il segno di Travaglia. sue le prime “speciali”

Più informazioni su

Il campione europeo, con la Punto super 2.000, ha dominato le fase iniziale della gara dimostrando un ottimo potenziale. Alle sue spalle "tiene" Corrado Fontana, bene Carlo Galli, mentre sono più attardati Silva e Re. La zampata vincente è arrivata subito. Pronti via ed un uno-due che fa capire la grandezza del personaggio. Renato Travaglia, con la Punto super 2.000, ha dominato le prime due prove speciali del rally di Como numero 26, disputate in mattinata a Sormano e Piano Rancio. La prima l'ha vinta alla grande, la seconda ha sofferto e sentito il fiato sul collo di gente come Cantamessa e Gianfico. Ma, sia pure di pochissimi millesimi, è riuscito a spuntarla. E così il forte campione europeo, che ieri in piazza Cavour era stato cauto sulle possibilità di successo, è già davanti a tutti dopo le prime due prove, tecniche ed impegnative al punto giusto. Dietro di lui, a 11 secondi, c'è il comasco Fontana (stessa auto di Travaglia) che ha limitato i danni in entrambe le "speciali". Poi, a 13 secondi entrambi, si trovano Gianfico e Cantamessa. Carletto Galli, nonostante l'età, è attaccato ai mostri sacri del rallismo. Più attardati sia Re che Silva. Oggi la gara entra nel vivo con tre speciali tra Valle d'Intelvi e Val Cavargna. In serata lo show di Civiglio (primo concorrente al via alle 20,37).

Più informazioni su