CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Un salto in avanti decisivo ed il Rally di Como diventa tricolore

Più informazioni su

Presentata oggi a Villa d'Este di Cernobbio l'edizione 2007 della manifestazione motoristica lariana. Partenza da piazza Cavour giovedì 15 novembre, poi due tappe che si preannunciano molto combattute. Salto in avanti decisivo. Ed ora il grande sogno è realtà: il Rally Aci Como, giunto alla sua edizione numero 26, è diventato tricolore. Una delle undici prove del campionato italiano di specialità. Oggi, a Villa d'Este, la presentazione ufficiale alla stampa di un avvenimento destinato a catturare l'attenzione di radio, giornali e tv per tre giorni: da giovedì 15 a sabato 17 novembre. Partenza ed arrivo da piazza Cavour a Como, poi 12 prove speciali dal grande valore e dal chilometraggio importante (157 in totale). Una gara importante che vedrà al via – anche se le iscrizioni chiudono domani – i migliori piloti comaschi e non solo. Ci saranno a Como anche i vari Cantamessa, Dallavilla e Gianfico, ma anche Torlasco e Signor. Altri nomi importanti potrebbero aggiungersi nelle prossime ore.

Un rally che è cresciuto notevolmente di spessore da dieci anni a questa parte e che anche quest'anno avrà il supporto di AutoTorino ed Etv come sponsor principali dell'evento. Percorso selettivo e con diverse "speciali" di sicuro valore. L'altra novità di quest'anno – annunciata oggi dal presidente dell'Aci di Como Enrico Gelpi – è che i vari riodini dei tre giorni di gara (da giovedì a sabato della prossima settimana) saranno nel piazzale di Lariofiere ad Erba. Non solo campionato italiano rally, ma anche ultima prova del Trofeo d'Italia Rally GT, una manifestazione voluta dalla Csai e riservata a vetture "storiche" come Porsche, Ferrari ed Aston Martin che hanno fatto le corse degli anni passati.

Partenza, come detto, giovedì 15 alle 19 da piazza Cavour. I concorrenti andranno subito ad Erba dove trascorreranno la nottata in attesa della grande battaglia. Venerdì mattina le prime "speciali" della gara: Sormano e Piano Rancio, nel pomeriggio tutti in Valle d'Intelvi e nel porlezzese per effettuare "Val Cavargna", "Alpe Grande" ed "Osteno". Rientro ad Erba prima della "speciale" che tanto piace a tutti, piloti e spettatori: quella di Civiglio (in programma venerdì sera dalle 20,30). Quindi ancora tutti all'assistenza. Il giorno dopo (sabato 17) le ultime sei prove in programma: si percorrerà, tra l'altro, due volte la Sormano. Percorso "dimezzato" per le Gt: loro effettueranno solo sette "speciali" delle dodici in programma per il tricolore.

Più informazioni su