CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Corda non boccia il Como e guarda avanti:”Pronti per il Voghera”

Più informazioni su

Il tecnico azzurro non è insoddisfatto della modesta prova di metà settimana a Boario:"Non ci sono partite in discesa…". Convocato Farrugia, ma non è detto che possa giocare subito. Infortunati Guidetti e Bretti.

Non è insoddisfatto. Ammette il black-out per una parte del primo tempo ma, tutto sommato, non boccia i suoi. Dopo la mediocre prestazione del Como giovedì contro il Darfo Boario (vedi precedenti lanci), mister Corda non si mostra né scoraggiato, né deluso. “Se consideriamo che abbiamo giocato in inferiorità numerica (vista l’espulsione di De Martis) per 45 minuti direi che abbiamo avuto una grande reazione, molto bene il secondo tempo. Certo, nel primo per 25 minuti non siamo stati ottimi e abbiamo peccato di nervosismo”. Insomma prestazione decorosa anche se la partita poteva essere più in discesa. “Non c’è nulla in discesa – sottolinea il tecnico – e il Darfo è una delle formazioni più temibili”.

Questa mattina la rifinitura ad Orsenigo. Quindi il ritiro e domani la gara casalinga contro il Voghera alle 18 per la diretta di Rai Sport Sat. “Siamo pronti a seguire la striscia positiva – dice Corda – e abbiamo tutti i numeri per farlo”. Domenica anche l’atteso rientro dello squalificato Farugia per nutrire il reparto offensivo. Convocato ma non è detto che sarà schierato dal primo minuto. “Convocato appunto – risponde sibillino Corda – per il resto ho ancora fuori Bretti e Guidetti, acciaccati e gli squalificati De Martis e Sentinelli”. Sul Voghera solite indicazioni. “E’ una neopromossa – conclude il mister – ancora carica e piena di motivazioni. Conosco il loro tecnico che si è formato con me a Coverciano, un ottimo preparatore”.

Più informazioni su