CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

E dopo Milano anche Campione dice no a “Vade Retro”

Più informazioni su

La tanto contestata mostra proposta da Vittorio Sgarbi sull'omosessualità non si svolgerà nell'enclave italiana in Ticino. Il presidente del Casinò non rinnega nulla, ma decide di rinunciare. "Vade Retro" non ci sarà neppure a Campione d'Italia. La decisione è stata formalizzata oggi dal presidente del casinò Mario Resca che si era fatto avanti dopo che il comune di Milano aveva detto no alla rassegna sull'omosessualità fortemente voluta dall'assessore alla cultura del comune meneghino Vittorio Sgarbi. La decisione di rinunciare ad ospitare i quadri nelle sale della vecchia sala da gioco campionese è stata presa – come si legge in una nota ufficiale – "perchè alla pubblicità si è preferita l'armonia con le istituzioni". Evidentemente non tutti erano favorevoli a questa rassegna tanto forte e contestata nell'enclave italiana e lo hanno fatto sapere al presidente del casinò. Resta, pur se rammaricato per il forfait, non ha fatto marcia indietro e non ha rinnegato le ragioni per le quali aveva invitato Sgarbi nelle scorse settimane per una prima valutazione sulla fattibilità della rassegna. Il critico d'arte era stato più che favorevole per la location scelta. Oggi il clamoroso no

Più informazioni su