CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il Como chiede strada al Fanfulla per continuare la sua cavalcata

Più informazioni su

Azzurri questo pomeriggio a Lodi contro un avversario insidioso e gente esperta come Maspero e Dellagiovanna. Mister Corda ha preparato al meglio la gara. Tifosi al seguito: quasi 400 sugli spalti. Il Como chiede strada al Fanfulla. Per non fermarsi sul più bello e proseguire la sua cavalcata in vetta al campionato di serie D. A punteggio pieno dopo i primi tre turni, gli azzurri vogliono proseguire con l'imbattibilità anche se oggi a Lodi (ore 15) non sarà una passeggiata. Avversario tosto visto che ci sono giocatori di esperienza come Maspero e Dellagiovanna. E poi la voglia di fare bene dei milanesi, già eliminati dal Como nel doppio confronto di Coppa Italia (non senza difficoltà). Mister Corda ha preparato al meglio la gara, vedendo e rivedendo su dvd lòe partite dei bianconeri di Lodi: da parte sua, il tecnico conta di recuperare il capitano Cau, fondamentale per l'economia del gioco lariano. Per lui un problema fisico che si trascina da qualche giorno. In forte dubbio De Martis, altro elemento cardine per la squadra di Corda.

Trasferta relativamente vicina e tifosi già mobilitati. Sugli spalti dello stadio di Lodi saranno quasi 400, la maggior parte in curva, gli altri in tribuna. Ci sarà anche lo staff dirigenziale lariano: annunciato il presidente Angiuoni, il vice Di Bari e l'altro socio Rivetti. La quarta giornata del torneo di serie D vede anche il derbu lecchese tra Olginatese e Merate e l'interessante confronto tra Darfo Boario e Trento. La Salus Turate va a Renate, mentre l'altra capolista Tritium riceverà la Sestese.

Più informazioni su