CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Parolario raddoppia e da oggi apre le porte anche in Svizzera

Più informazioni su

La rassegna lariana sbarca oltre confine. Oggi intanto altri appuntamenti in piazza Cavour: alle 18.30 il vescovo di Como, Diego Coletti, parlerà di "Natura e Creatura". Alle 21 la grande poetessa Patrizia Valduga. Da oggi Parolario raddoppia e sbarca anche in Ticino. Dopo la positiva esperienza dello scorso anno, per realizzare una serie di incontri in collaborazione con la Città di Lugano. Il primo appuntamento è con la storia. Alle 18 presso l’ex-Asilo Ciani (viale Cattaneo 5), Brigitte Schwarz parla di viaggi di papi e cardinali tra nord e sud, con il grande medievalista Agostino Paravicini Bagliani, autore di due volumi di riferimento sull’argomento, Le chiavi e la tiara. Immagini e simboli del papato medievale (Viella, 2005) e Bonifacio VIII (Einaudi, 2003).Attualmente ordinario di storia medievale all’Università di Losanna, Bagliani insegna anche all’Università Vita-Salute San Raffaele. È membro dell’Académie des Inscriptions et Belles-Lettres, della Medieval Academy of America e dell’Académie Royale de Belgique.  A Como prosegue intanto il fittissimo cartellone della kermesse dedicata ai libri e alla cultura. Chi ha detto che il copricapo di Cappuccetto Rosso debba per forza essere, per l’appunto, rosso? A sbrigliare la fantasia e a combinarne letteralmente di tutti i colori, insieme ai bambini, ci pensano le animatrici di Fata Morgana, alle 16 in Biblioteca per una nuova serie di letture animate. Ingresso libero con prenotazione allo 031.270187. Alle 17 in Piazza Cavour si parla di un tema forte: Segregare o non segregare? Questo è il problema è il titolo dell’incontro in cui Paola De Dominicis, Rosi Manganaro e Isa Ferraguti dialogano con Marina Caleffi. Isa Ferraguti – Senatrice della Repubblica, editrice del mensile “Noi Donne” e, dal 1996, Consigliera di Parità della Provincia di Modena – ha curato una ricerca sulla segregazione orizzontale femminile, realizzata dalle Consigliere di Parità di Como, Mantova, Modena e Reggio Emilia, i cui risultati vengono presentati a Parolario. Correlata con il tema della segregazione femminile sul lavoro è la proiezione proposta dalla Consigliera di Parità di Como, alle 22.30 in Piazza Cavour: Uno virgola due, ideato e diretto da Silvia Ferreri per l’Assessorato alle Politiche di promozione dell’infanzia e della famiglia del Comune di Roma. Il documentario porta l’attenzione del pubblico di Parolario sul tema della bassa natalità italiana, fra le più preoccupanti del mondo. 1, 2 appunto è il numero medio di figli per ogni donna italiana. Siamo un popolo in via d’estinzione insomma. Al Broletto alle 18 la psicologa Maria Gabriella Anania presenta, in dialogo con Angelo Curtoni, il volume Trame di vita quotidiana (Enzo Pifferi Editore, 2007). Psicoterapeuta e giornalista, consulente tecnico del Tribunale di Como, la Anania affianca all’attività clinica quella della prevenzione degli incidenti stradali giovanili: ha realizzato il progetto educativo “Strada Sicura” presso la Provincia di Como e ha svolto attività di prevenzione in 16 Istituti Scolastici Superiori del territorio lariano. Dopo Psicoguida alla guida. Manuale informativo per circolare con la…testa (Dialogolibri, 2004), è alla sua seconda pubblicazione. In Trame di vita quotidiana sono raccolti alcuni interventi che l’autrice pubblica da anni sui giornali.  Alla stessa ora in Biblioteca la Provincia di Como – Assessorato alla Cultura presenta il Progetto multilab 2007-2008. A scuola con computer e videocamera, il Nuovo Laboratorio Multimediale della Provincia. All’esplorazione di alcuni nodi cruciali della tradizione che incrocia l’eredità del pensiero greco a quella ebraico-cristiana è dedicato l’incontro con Mons. Diego Coletti, vescovo di Como, alle 18.30 in Piazza Cavour, per il ciclo Tra il sacro e il profano curato da Alfredo Tomasetta. Segnaliamo che il filosofo Salvatore Natoli (che doveva partecipare all’incontro) ha disdetto la sua presenza per gravi motivi familiari.Filo conduttore dell’incontro è Natura e Creatura. Sapienza greca e comprensione biblica della finitezza umana. Il faccia a faccia tra un vescovo e un filosofo permetterà di fare tesoro di due esperienze altrettanto ricche quanto diverse. Coletti è membro della Commissione episcopale per il laicato e presidente della Commissione per l’educazione cattolica, la scuola e l’università. Fa parte del Consiglio Permanente della CEI ed è autore di numerose pubblicazioni.L’incontro con Paola Gassman previsto per questa sera alle ore 21 è stato anticipato a domenica 2 settembre alle ore 18.30. Al suo posto, l’incontro con Patrizia Valduga, inizialmente previsto al Broletto. La poesia è dunque di scena in Piazza Cavour alle 21 con Patrizia Valduga, scrittrice e fine traduttrice dall’inglese e dal francese (ha tradotto John Donne, Molière, Mallarmé, Valéry, Céline, Beckett e il Riccardo III di Shakespeare, recentemente riproposto negli Einaudi Tascabili).Fin dall’esordio nel 1982 con la raccolta Medicamenta (Guanda, 1982), la Valduga ripristina in forma rigorosa tutti i generi metrici tradizionali, dal sonetto all'ottava, dalle terzine dantesche alle stanze di ballata, rappresentando così secondo alcuni critici un vero e proprio "caso" nella poesia più recente. Originale interprete della crisi che contraddistingue la poesia moderna, si appropria di temi (l’amore e la morte, i sensi e il dolore) e forme metriche antichi per riproporli secondo modalità del tutto originali, letterarie e fisiche insieme.Presso Einaudi sono usciti Medicamenta e altri medicamenta (1989); Cento quartine e altre storie d'amore (1997); Prima antologia (1998); Quartine. Seconda centuria (2001); Requiem (2002); Lezione d'amore (2004).  Valduga dialoga con Tiziana Conte e Pietro Berra.

Più informazioni su