CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Mister Corda promuove il suo Como: “Grande forza, avanti così”

Più informazioni su

Il tecnico azzurro è soddisfatto della prestazione di ieri nella partita vinta contro Base96. "Dobbiamo oliare la macchina – spiega – ma le cose vanno bene". E sull'uomo partita Farrugia: "è un grandissimo giocatore".

“Bene il risultato perché abbiamo giocato partita importante dal punto di vista caratteriale”. Applaude la sua squadra mister Corda. Il tecnico lariano, ieri sugli spalti per espulsione, traccia il bilancio dell’esordio azzurro e si dice soddisfatto della vittoria strappata ieri alla Base96 Seveso. “Abbiamo dimostrato – spiega – id saper reagire alle difficoltà anche se, certo, ci sono molte cose da affinare.” Ieri il reparto più sofferente è sembrato la difesa. “Non solo la difesa – spiega il tecnico – ma tutta la squadra ha bisogno di essere oliata, non dimentichiamo che abbiamo solo 35 giorni di lavoro alle spalle e che si tratta di una squadra completamente nuova”.

Resta l’ottimo giudizio per la prestazione. “La mia valutazione – precisa –  nel complesso è buona. Abbiamo reagito bene, tutti i giocatori hanno lavorato senza sprecarsi, anche i tre cambi, nonostante il caldo della giornata”. Da domani tutti a Orsenigo per la preparazione. “Domenica saremo in trasferta contro la Sestese. Ieri hanno perso, saranno molto arrabbiati. Ci aspetta una partita senza conti”.

Bilancio positivo anche sul fronte preparazione per il tecnico. “Domani analizzeremo gli errori commessi ma devo dire che partiamo da un’ottima base con un reparto offensivo che sa lavorare. Dei ragazzi non mi lamento, i mie allenamenti sono molto pesanti e tutti, anche chi non era abituato, stanno reagendo benissimo”.

Infine una parola sull’uomo partita di ieri, San Farruggia il salvatore. “Un grandissimo giocatore – conclude Corda – è il secondo anno anno che lo alleno. E’ grande professionista e dà tutto, in campo e in allenamento.  Peccato per lui che lavori in questa categoria ma meglio per noi”.

Più informazioni su