CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Ecco il nuovo Como: maxi-rosa e tanto entusiasmo per risalire

Più informazioni su

La formazione azzurra si è ritrovata questa mattina al centro sportivo di Orsenigo. Il presidente Angiuoni soddisfatto della campagna acquisti. Ninni Corda:"Pensiamo solo alla D: Se poi arrivasse il ripescaggio…". Primo giorno di lavoro. Tutti rilassati ed abbronzati ad attendere il via della preparazione (fissato per questo pomeriggio alle 16,30). In attesa, stamane, la consegna del materiale tecnico e le prime formalità di rito come il peso e l'esame del sangue. Il Como riparte dal suo cen tro sportivo di Orsenigo, ora tutto di proprietà del club azzurro. Ed al primo giorni ci sono tutti tranne il vice-presidente Di Bari (artefice di una campagna acquisti pazzesca) ed il bomber, ex Tempio, Farrugia (è atteso per domani ndr). Gli altri, tantissimi volti nuovi, ci sono tutti sulla panchina all'esterno dello spogliatoio: aspettano il loro turno per essere pesati e per scambiare le prime parole con mister Ninni Corda ed intanto parlottano tra di loro. C'è un voglioso Sanel Sehic, passaporto sloveno e fisico da granatiere: lo scorso anno ha fatto benissimo con il Turate. C'è anche, con le cuffiette in testa per rilassarsi con la musica, il "negretto" Doris Fuakuputu, 23 anni, del Congo. Lui l'ultimo acquisto: arriva, con grandi ambizioni e speranze, dall'Avezzano dove ha segnato gol a grappoli.

Ci sono anche i sette ex Tempio che hanno seguito l'allenatore Corda sul Lario (Cau, De Martis, Idda, Rais, Savinelli, Sentinelli ed Urgias) ed i pochi confermati dalla squadra di un anno fa (Borra, Carrafiello, Castelnuovo, Franchetto, Gasparri, Gavazzi, Greco, Guidetti, Lamanna, Rudi e Sangiorgio). Fatto sta che, ad oggi, è una super rosa per un torneo di serie D: ben 33 i convocati per l'inizio della preparazione. L'allenatore Corda è soddisfatto così:"Un buon gruppo, ho a disposizione un numero sufficiente di giocatori per poter scegliere. Ai ragazzi ed ai tifosi dico solo una cosa: al momento, concentriamoci solo sulla serie D, il torneo al quale siamo iscritti. Se poi venisse il ripescaggio in C2 non saremo certo impreparati…".

Entusiasmo da tutti i pori per il presidente Angiuoni, oggi ad Orsenigo con una sgarciante giacca rosa a strisce bianche. "Siamo soddisfatti della squadra allestita – ha spiegato -. Il nostro compito è finito qui, ora tocca a mister Corda del quale abbiamo grande fiducia". Ha salutato giornalisti e giocatori, ha parlato con i componenti dello staff tecnico e poi ha accolto, tra una battuta e l'altra, anche il neo-socio Rivetti, titolare della Union Cafè, che è arrivato per un saluto alla squadra. L?entusiasmo non manca, i giocatori neppure. Per Corda solo un obiettivo: vincere e ritornare prestissimo in C2.

Più informazioni su