CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Tensione altissima fra Cantù e Milano, scoppia il caso Shaw

Più informazioni su

Il pivot, messo sotto contratto dai meneghini per la prossima stagione, avrebbe pero` un accordo depositato in Lega con la sua vecchia squadra brianzola. Tutto si gioca sul filo dei cavilli. Ancora un caso che rischia di arroventare l'estate della pallacanestro italiana. Dopo la vicenda Lorbek e i continui ricorsi di Reggio Emilia alla Corte federale è scoppiato il caso-Shaw, il pivot messo sotto contratto da Milano per la prossima stagione, che avrebbe però un accordo depositato in Lega con la sua vecchia squadra, la Pallacanestro Cantu`.

Seconodo quanto trapelato nel contratto depositato in Lega dai brianzoli era presente una clausola rescissoria di 10-20.000 euro per liberare il giocatore. Clausola non presente invece quando il contratto è stato sostituto con un'altra scrittura. resta il fatto, al di la delle 'escape', che Shaw ha in ogni caso un accordo invigore con Cantù, accordo che sarebbe valido anche per la stagione prossima.
Secondo iindiscrezioni il presidente brianzolo Francesco COrrado si sarebbe detto` molto offeso dal comportamento tenuto da Milano, che, di fatto, avrebbe scavalcato la società, accordandosi direttamente con il giocatore e il suo agente Scotti.
Milano, da parte sua si difende e sostiene che non era al corrente della situazione contrattuale di Shaw e pensava di poter trattare direttamente con il giocatore, che riteneva svincolato.

Al momento gli scenari possibili sono questi: Shaw ha un contratto depositato che lo lega a Cantu` fino al 2008, quindi prima di sottoscrivere un nuovo accordo deve rescindere quello esistente con i brianzoli. La societa` canturina ha il coltello dalla parte del manico, nel senso che chiedera` una penale a Milano per liberare il pivot di Lebanon e vista la `scortesia` effettuata dall`Olimpia non pratichera` di certo nessuno sconto al club meneghino.

Più informazioni su