CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il Como rischia di perdere subito il terzo socio:”Io mi fermo qui”

Più informazioni su

Amilcare Rivetti, titolare della Union Cafè di Lipomo, conferma la sua intenzione di fare un passo indietro dopo il duro richiamo del presidente Angiuoni. Mercato: Di Bari non si ferma e punta su Manzini dell'Uso calcio. "Sono rimasto male per le esternazioni di Angiuoni. E così non me la sento di entrare in società. L'intenzione è di fermarsi qui". Lo rivela oggi al "Corriere di Como" Amilcare Rivetti, il titolare della Union cafè di Lipomo, azienda che ha abbinato il suo marchio al Como lo scorso anno. Rivetti, nelle ultime settimane, aveva manifestato l'intenzione di fare ingresso nel club come terzo socio con incarico del settore giovanile. E per questo si era lasciato andare ad alcune esternazioni sul modo di agire che il presidente Angiuoni non ha gradito. E lo ha subito richiamato all'ordine spiegando che le decisioni, in una società, si prendono tutti assieme e non singolarmente.

Intanto, mentre Rivetti sembra uscire di scena prima di essere entrato – ed a rischio, a questo punto, c'è anche la sponsorizzazione della Union Cafè – ecco che il mercato del club azzurro non si ferma. Avanti tutta con Antonio Di Bari a dirigere le operazioni visto che Angiuoni è all'estero per qualche giorno di vacanza: obiettivo principale è Joseph Manzini, attaccante di spessore dell'Uso Calcio Caravaggio. Il suo ingaggio potrebbe essere perfezionato già in giornata.

Più informazioni su