CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il diluvio non ferma i big del pedale: è Di Luca la star di Albese

Più informazioni su

La maglia rosa protagonista del Creterium degli assi di ieri sera, disputato con notevole ritardo per la fortissima pioggia. Molti spettatori fuggiti durante l'attesa. Gli organizzatori soddisfatti lo stesso.

Un fortissimo diluvio. Durato quasi un'ora. Ma che non ha fermato i big del pedale ieri sera ad Albese con Cassano, scesi ugualmente in strada per il Criterium degli Assi organizzato da AssoAlbese ed Sc Arona. Ma prima di vedere i protagonisti, molti dei quali reduci dal Giro d'Italia, gli appassionati hanno duvuto aspettare che cessarre la forte pioggia. E così la manifestazione è stata obbligatoriamente ridotta: da due ad una sola prova, la gara unica con traguardo finale. 45 minuti di circuito attorno alla palestra di Albese con Danilo Di Luca in maglia rosa a fare da attrazione. A lui gli applausi più forti del pubblico infreddolito. E il 30enne abruzzese, dopo una gara sempre in prima fila, si è imposto nello sprint finale. Con lui, sotto la pioggia, hanno gareggiato anche Riccardo Riccò, Gilberto Simoni (che ha sostituito all'ultimo Leonardo Piepoli) e Danilo Napolitano. Presenti anche altri giovani professionisti, tra cui diversi ragazzi comaschi e lecchesi.

A volere gareggiare lo stesso, nonostante le avverse condizioni meteo, sono stati proprio i ciclisti. Che hanno aspettato le 21 prima di prendere la decisione definitiva: si corre lo stesso anche per non deludere il pubblico, scarso rispetto alle previsioni. Molti, infatti, sono fuggiti con gli ombrelli aperti durante la lunga attesa. Ma gli organizzatori sono contanti lo stesso: hanno fatto il massimo e contro il meteo avverso c'era poco da fare. Prima della partenza, poi, Di Luca, Simoni e Riccò hanno consegnato al primario di patologia neonatale del Sant'Anna di Como (Maria Letizia Caccamo) alcune apparecchiature acquistate dalla AssoAlbese con una lotteria. Un gesto che il primario, starter d'eccezione, ha davvero apprezzato.

Più informazioni su