CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il Como va a casa della cenerentola senza alternative: vincere

Più informazioni su

La formazione azzurra completa in mattinata la preparazione ad Orsenigo, poi tutti in viaggio per Cagliari. Domani un avversario più che abbordabile e già retrocesso. In dubbio solo Maiolo.

Il Como pronto per un nuovo viaggio in Sardegna. Lo aspetta la partita di domani pomeriggio contro il non certo irresistibile Atletico Cagliari, formazione già retrocessa con diverse giornate di anticpo. Per gli azzurri, invece, l'occasione di portare a casa tre punti importanti in chiave play-off. Stamane l'ultimo leggero allenamento ad Orsenigo, poi tutti in aereoporto per il volo su Cagliari. Si parte con pochi problemi di organico per mister Ramella come conferma il Team manager Massimo Mascetti.

 

Come va la situazione infermeria?Partiamo con 18 giocatori, quasi sicuramente non sarà della partita Maiolo, che ha risentito di un piccolo problema muscolare. Ritengo che la scelta del mister di portare solo 18 giocatori che siano in grado di rendere al 100% sia più che giusta. Comunque, valuteremo meglio stamane l'eventuale presenza di Maiolo. Lo squalificato Carrafiello, invece, si aggregherà alla Juniores per la delicata partita delle finali del torneo di categoria. Gli altri saranno tutti a disposizione.Com'è il clima che si respira tra i giocatori?Il clima è sereno, gli atleti si sono allenati bene durante la settimana. Come già ho ripetuto più volte, andiamo a giocare in Sardegna, terra bellissima ma per noi poco fortunata. Ci giochiamo parte dei playoff, contro una squadra che è gia retrocessa, ma noi sappiamo bene come le squadre sarde siano molte orgogliose e tenaci. Sono squadre che vogliono giocare al calcio, non mollano mai, quindi pur essendo retrocessi, non ci concederanno e non ci regaleranno sicuramente niente. Noi dobbiamo andare a giocare sapendo che dobbiamo portare a casa i tre punti, perchè se vogliamo ottenere questi playoff tanto desiderati, non ci sono altre alternative.

Più informazioni su