CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il Como riparte e Ramella ritrova anche tutti gli infortunati

Più informazioni su

La formazione azzurra ha iniziato la preparazione ad Orsenigo dopo la Pasqua. Buone notizie dall'infermeria. Per domenica il mister avrà tutti a disposizione. Ottimo risultato della juniores.

Tutti al lavoro. Belle giornate e temperature finalmente accettabili hanno accolto il Como a Orsenigo per la ripresa della preparazione. Momento difficilissimo per la squadra di Ramella affamata di punti che permettano una sicurezza matematica in chiave play-off. Anche se il cammino pare accidentato e per nulla certo. “Dopo le feste – spiega il team manager, Massimo Mascetti – i giocatori hanno ripreso ieri ad allenarsi e finalmente possiamo dire che a parte Franchetto, che sta facendo un lavoro differenziato, Terraneo, Bernardi, Gavazzi e lo stesso Castelnuovo sono rientrati al 100 % lavorando con il mister. Una rosa ampia è a disposizione del mister per il difficile incontro che abbiamo domenica contro l'Arzachena.” Insomma, buone notizie almeno sul fronte infermeria. La partita di domenica si disputerà a Voghera, campo neutro per la seconda giornata di squalifica del Sinigaglia. E sarà ancora a porte chiuse.

Intanto per una prima squadra che zoppica ci sono buone notizie dalla Juniores. “La Juniores – continua Mascetti – nei giorni scorsi è stato invitata a uno dei più importanti tornei di Torino cui partecipano squadre molto importanti come, il Novara, l' Ivrea, e altre squadre di categoria superiore. I ragazzi si sono comportati in maniera ottima malgrado la sconfitta finale con il Torino, che giocava con sei uomini della primavera. Siamo stati battuti per 1 a 0 a tre minuti dalla fine. Nonostante ciò abbiamo fatto una grande prestazione”. Ed in effetti i giovani azzurri si sono distinti non poco. Una buona notizia in un periodo nero. “Abbiamo abbiamo battuto il Lecco – conclude il dirigente – che si era presentato a questo torneo con la primavera. Abbiamo vinto il derby per 3 a 2 e abbiamo avuto riconoscimenti importanti a Lamanna come miglior portiere del torneo e a Mireku come miglior giocatore. Per questo siamo usciti con l'applauso e siamo soddisfatti perchè questo dimostra che anche se si ha solo una squadra giovanile il Como è ancora molto stimato e considerato in campo nazionale.”

Più informazioni su