CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Fuochi e grande festa, da oggi Como apre le porte agli impressionisti

Più informazioni su

Il grande show ieri sera a Villa Olmo per l'inaugurazione della quarta grande mostra. Primi visitatori in giornata. Ben oltre 4.000 le prenotazioni già arrivate. Il sindaco Bruni:"Bravo Gaddi, siamo in un circuito culturale importante". Una grande festa. La solita, importante, inaugurazione. Con tantissimi invitati. E poi lo spettacolo dei trampolieri ed i fuochi d'artificio. Como ha accolto così, ieri sera, l'inaugurazione della quarta grande mostra in altrettanti anni: quella degli Impressionisti che apre le porte da oggi a Villa Olmo dopo lo show serale di ieri. In mattinata attesi i primi visitatori. Importante l'attesa visto che le prenotazioni hanno già superato in modo notevole le 4.000 persone. Tante sono attese dall'estero e dalle province vicine. Insomma, un richiamo notevolissimo per una rassegna che porta sul Lario ben 120 quadri del tutto inediti e finora custoditi nel museo di Belgrado.

Tanti i personaggi presenti ieriall'inaugurazione. Tra di loro un felice Stefano Bruni, il sindaco, che chiude il suo mandato con questa mostra dalla quale si attendono numeri importanti come per Magritte un anno fa:"Ci sono tutte le premesse per poter avere questo risultato – spiega – L'assessore Gaddi è stato bravo perchè ci ha portati all'interno di un circuito europeo di valore culturale notevole. Ma adesso non ci vogliamo fermare: se saremi rieletti, proseguiremo con altre mostre di questo tipo". Felice anche se stanco per l'impegno di queste settimane anche Gaddi, con l'inseparabile fidanzata al suo fianco:"E' lei la mia musa ispiratrice – spiega l'assessore alla cultura di Como -. Il lavoro, questa volta, è stato ancora più importante rispetto alle rassegne monotematiche. Ma il risultato è notevole e credo che i comaschi lo vedranno con i loro occhi…".

Più informazioni su