CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Due espulsi e finale thrilling, il Como bloccato anche dal Merate

Più informazioni su

Finisce 0-0 la partita di questo pomeriggio sul terreno lecchese. Lariani in affanno nei minuti conclusivi: allontanati prima Placida e poi Sgrò. Salva il risultato il portiere Sangiorgio. 450 minuti senza una rete, è crisi vera.

450 minuti senza segnare e la svolta attesa non è arrivata. 0 a 0 il risultato rimediato oggi dal Como in trasferta lecchese contro il Merate. Nessuna spallata, ma un tiepido pareggio che certo non migliora la classifica lariana. Amarezza fra i giocatori e nello staff tecnico per una partita su cui tutti avevano puntato molto. Un risultato paradossalmente positivo visto che a un quarto d'ora dalla fine gli azzurri si sono ritrovati in 9 sotto la pressione continua degli avversari. Nel giro di due minuti il direttore di gara ha espulso prima Placida e poi Sgrò. Quest'ultimo pare abbia reclamato con l'arbitro per un calcio d'angolo dubbio assegnato ai lecchesi riumediando una punizione forse troppo rigida.

Partita sofferta e a tratti noisa per gli azzurri che nonostante abbiano creato qualche occasione non sono mai riusciti a concretizzare. Presenti una cinquantina di tifosi comaschi, tenuti sotto controllo da un imponente servizio d'ordine. Gli avversari dal canto loro non hanno messo particolarmente in crisi la difesa lariana. Solo nel finale hanno avuto una grossa occasione, sventata da Sangiorgio al 40esimo. Gli attaccanti lariani non si sono mai resi pericolosi. Insomma, un gruppo ancora sotto tono quello di mister Ramella e la senzazione è che se anche la squadra avesse tenuto 11 giocatori in campo. fino alla fine il risultato non sarebbe cambiato. L'unica "buona" notizia è che oggi non ci sono stati infortuni di rilievo

Più informazioni su