CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

E Ramella vuole iniziare bene:”Faremo il massimo per i nostri tifosi”

Più informazioni su

Debutto sulla panchina azzurra, questo pomeriggio, per il tecnico lariano contro la Tritium. Ancora qualche problema di formazione da risolvere. Il suo sorriso sembra aver "contagiato" la squadra:"Si, adesso sono meno tesi…". Vuole partite con il piede giusto. Tradotto, significa solo una cosa: vincere e regalare finalmente un sorriso ai tifosi. Ernestino Ramello lo dice a chiare lettere a poiche ore dal suo debutto sulla panchina del Como, terzo allenatore della stagione:"Faremo ogni cosa per poter battere la Tritium – spiega -. Ed assicuro ai tifosi il massimo impegno per tirare fuori la squadra da una situazione difficile. Più psicologica che fisica, questo sia chiaro…". Pochi giorni di lavoro, ma già idee chiare su cosa fare e dove intervenire. Ramella non è teso per la responsabilità che lo attende. O, se lo è, finge bene e continua a dispensare sorrisi ed ottimismo. Una cosa che sembra avere "contagiato" positivamente anche la squadra, ultimamente un pò depressa per le sconfitte di seguito:"Si – ammette il mister – adesso mi sembrano meno tesi…".

Ma non mancano i problemi per allestire la formazione da mandare in campo oggi contro una Tritium meno forte di un anno fa: l'amichevole di giovedì, a Chiasso, ha messo in evidenza i giovani sui quali Ramella conta. Oggi (Sinigaglia, ore 14,30) dovrebbe tornare Terraneo, in attacco, dal primo minuto (ormai guarito) e rientra pure Cigagna dopo l'infortunio. Assenti sicuri Franchetto e lo squalificato Gruttadauria in difesa. Ancora in dubbio Placida, Maiolo e Bernardi, tutti alle prese con diversi acciacchi.

Dopo la partita di oggi, per il Como niente riposo. Il tradizionale lunedì con la spina staccata stavolta non ci sarà: Ramella li vuole tutti in campo già domani ad Orsenigo perchè mercoledì prossimo è in programma la gara rinviata a fine gennaio con il Merate. La gara, nel moderno impianto della cittadina lecchese, inizierà alle 14,30. Ieri il Merate, in anticipo, ha pareggiato 0-0 con il modesto Calangianus.

Più informazioni su