CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como in salute, facile tiro a segno nell’amichevole con l’Ardisci

Più informazioni su

La formazione lariana si è imposta oggi per 5-0. Il Team manager Mascetti:"Tutti i ragazzi desiderosi di mettersi in mostra, impegno massimo". Lele Terraneo in netta ripresa.

5 a 0 per il Como. Fosse campionato non sarebbe male. Comunque un buon risultato, sotto il profilo degli esiti tattici, quello ottenuto dagli azzurri oggi nell’amichevole contro l’Ardisci e Spera. “Tripletta di Gasparri, Damiano e Battaglino. Partita classica di allenamento per sondare le condizioni fisiche e per provare gli schemi a livello tecnico e tattico in occasione della partita di domenica in Sardegna", così spiega il Team manager Massimo Mascetti. Insomma, una squadra tonica quella che arriva dagli allenamenti degli ultimi giorni. Domenica la trasferta contro il Calangianus sarà l’ultimo treno, come l’ha definita mister Parolini. L’ultima occasione per agganciare la testa della classifica. Intanto da registrare il progressivo miglioramento delle condizioni del bomber, Terraneo. Al di là del risultato, che prestazione c'è stata da parte dei ragazzi? C'è stata l'alternanza di tutta la rosa dei giocatori: ognuno si è voluto mettere in mostra. Proprio perchè l'appuntamento di domenica è importante, tutti ci tengono a giocare e a conquistarsi una maglia. L'incontro è stato fatto soprattutto per provare gli schemi. Una buona partita con intensità agonistica che ha dato segnali buoni:  voglia di riprendersi e di arrivare veramente pronti a questa trasferta. Se dovessimo fare un bilancio della settimana? La squadra dal martedì al sabato si è sempre impegnata seguendo il programma con massimo impegno, massima attenzione e dedizione. Indubbiamente non è stata una settimana facile perchè la sconfitta inaspettata contro l'Alghero sicuramente non ha lasciato un clima particolarmente sereno.  Però non si può piangere troppo… E' però anche vero che abbiamo di fronte dei professionisti, dei giocatori che si sono già trovati di fronte ad esperienze del genere, d'altra parte, faparte del gioco. I giocatori sanno che ci sono dei periodi favorevoli ed altri un po' meno: non bisogna demoralizzarsi, nè tantomeno entusiasmarsi eccessivamente quando si vincono alcune partite. Sappiamo qual è il risultato che dobbiamo ottenere, quello che ci ha chiesto la società: arrivare a vincere il campionato. Può sembrare, a sei punti di distanza dalla prima, un po' utopistico, però abbiamo il diritto e il dovere di crederci. Penso che questo i giocatori l'abbiano capito e ci credano. Capitolo infortuni. Terraneo come sta? Terraneo, anche se per venti minuti, ha giocato la partitella, si è mosso bene, non ha accusato nessun dolore alla gamba che l'ha tenuto lontano per venti giorni dal campo di gioco, quindi posso dire quasi con certezza – anche perchè poi la lista dei convocati sarà diramata domani dal mister – che sicuramente potrà quasi essere sicura la sua presenza nella trasferta di domenica.  Altre situazioni particolari? Tra gli infortunati, l'unico ancora fermo – ma posso anticipare che la settimana prossima sarà a completa disposizione del mister – è il terzino Cigagna. C'è Gruttadauria che ha avuto un leggero risentimento muscolare durante l'allenamento di ieri, ma non è in discussione la sua presenza domenica.

Più informazioni su