CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Quello di domenica prossima è l’ultimo treno, si deve vincere”

Più informazioni su

Così mister Parolini. Grande amarezza in casa Como dopo la sconfitta di ieri, al Sinigaglia, contro Alghero. "Adesso – aggiunge – con poco da perdere la squadra potrebbe tornare a far bene". Ieri la sconfitta – vedi precedenti lanci – con una sarda, in casa, e domenica prossima la trasferta sull’isola. La Sardegna per il Como è storicamente un tabù. “E’ l’ultimo treno” sottolinea il tecnico, mister Parolini. Il match di domenica prossima contro Calangianus è davvero l’ultima occasione. Intanto in casa azzurra il morale è basso e il peso dei due gol subiti ieri si fa sentire.

Mister ieri una sconfitta che proprio non era attesa, come l'ha vissuta? Che giudizio ha dato della partita? Vissuta sicuramente non bene, anche perchè anche chi ha assistito alla partita ha visto una squadra che ha offerto una buona gara e una buona prestazione; in questo momento facciamo alcuni errori di troppo e anche la fortuna non ci assiste. Il primo tiro degli avversari in porta è stato goal, poi diventa chiaramente difficile rimontare la partita.

Dove si possono individuare eventuali errori del Como su un risultato così pesante? Errori del Como ci sono sicuramente, ieri purtroppo il nostro portiere è incappato in una giornata non positiva, e proprio i portieri hanno fatto la differenza nel risultato.

Ha parlato col Presidente? Che aria tira? Si, ho parlato col Presidente.Ieri sera Angiuoni era dispiaciuto per il risultato ma ai ragazzi non c'è tanto da rimproverare. Francamente ci sentiamo in dovere di non rimproverare nulla perchè hanno provato fino alla fine a rimontare il risultato.

Si riparte domani? Si, ripartiamo domani con questa sconfitta chiaramente pesante sul morale ma meno pesante vedendo, poi, i risultati delle altre che comunque ci lasciano ancora in gioco. E' vero, è difficile rimanere in corsa ma forse adesso con niente da perdere la squadra potrebbe inanellare una serie di partite positive, bisognerà però cambiare tendenza per cercare di raggiungere l'obiettivo.

Si dovrebbe contare anche sul rientro di Terraneo questa settimana, un elemento essenziale. I due elementi essenziali sono Terraneo e Bernardi. Bernardi rientrerà sicuramente, Terraneo speriamo comunque a breve.

Potrebbe fare la differenza domenica prossima? Si ma domenica tutti dovremo fare la differenza, anche perchè è praticamente l'ultimo treno. Le squadre avversarie non possono sempre aspettarci quindi andremo in Sardegna, dove non abbiamo mai vinto, cercando di portare a casa tre punti obbligatori.

Più informazioni su