CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il Como verso Palazzolo con il morale alto:”Preparazione ok”

Più informazioni su

Rassicura i tifosi l'allenatore azzurro Parolini. "Gli ultimi risultati positivi sono uno stimolo in più. Ho visto una squadra pronta e reattiva". Tutti a sua disposizione, solo Cicagna ancora fuori.

“Ci stiamo preparando bene, grazie a questi risultati positivi e sicuramente con uno spirito diverso questa settimana”. Così mister Parolini traccia il bilancio di metà settimana. A Orsenigo si lavora in questi giorni in vista della trasferta di domenica contro Palazzolo. L’umore è buono e, precisa il tecnico non solo per la vittoria ma “anche per i 2 punti rosicchiati nella classifica. La squadra sembra pimpante e reattiva, ci stiamo preparando comunque con umiltà, pronti ad affrontare questa sfida contro il Palazzolo, una sfida molto delicata.” Due vittorie, quella di domenica contro Villaciderse e ancor prima quella contro Seregno, in cui non abbiamo visto prestazioni ottimali, su cosa si sta lavorando?  "Stiamo lavorando su tutto quello che avevamo iniziato a fare da un mese a questa parte da quando ho preso in mano la squadra stiamo ripetendo le stesse cose purtroppo a volte riusciamo a riproporle altre volte no. Francamente la partita sbagliata è stata quella contro il Seregno, perchè domenica qualcosa di buono abbiamo fatto". Domenica non si sono registrati infortuni, avrà quindi la squadra al completo?
"Si ancora adesso siamo praticamente al completo, stiamo recuperando anche gli ultimi acciaccati tipo Cigagna che rimarrà sicuramente ancora fuori, ma sta rientrando nel gruppo, fino ad oggi non abbiamo da segnalare gravi perdite".
 Abbiamo più volte detto che si tratta di un campionato in cui è difficile fare pronostici, ma da qui in poi come bisognerà muoversi?
"Ripeto, partita dopo partita cercheremo di rosicchiare terreno ai nostri avversari abbiamo come compito quello di vincere, pronti per qualche passo falso delle altre squadre. Un campionato comunque difficile dove nessun risultato è scontato, come si vede, sia per noi sia anche per le altre squadre".
 Tutte le squadre sono ugualmente insidiose?
"Sì in questo momento del campionato sono tutte insidiose sia quelle che si devono salvare sia quelle che dovranno entrare nei play-off sia per quelle che devono vincere il campionato, adesso arrivano i due mesi più importanti e cercheremo di farci trovar pronti…".

Più informazioni su