CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como, quanta sofferenza. I tre punti arrivano solo nel recupero…

Più informazioni su

Vittoria importantissima, ma acciuffata per i capelli, oggi per gli azzurri. Villacidrese ko al 92 con una caparbia azione di Battaglino. Prima era stato Shala a pareggiare il gol dei sardi in chiusura di tempo. Le pagelle di Molteni.

Al terzo appuntamento consecutivo tra le mura amiche il Como trova ancora i tre punti e mette fieno in cascina. Una vittoria arrivata ancora una volta nei minuti di recupero grazie a un'intuizione di Battaglino che non molla dopo un contrasto in area avversaria: 2-1 il finale contro una coriacea Villacidrese. Anche oggi la squadra di casa  sembra sempre nervosa e senza idee chiare quando deve costruire il gioco. Spesso ci si affida a lanci lunghi che non sortiscono effetto alcuno con le punte a loro volta mai incisive. Ancora una volta i minuti finali risultato decisivi.

La cronaca non dice nulla fino al 22’ quando la Villacidrese si rende pericolosa con Mancosu che, dopo aver superato di slancio Caraffiello, indirizza quasi dalla linea di fondo un fendente teso sotto la traversa obbligando Sangiorgio ad una non facile deviazione. Bella iniziativa di Shala pochi minuti dopo quando serve al limite dell’area avversaria Damiano ma il tentativo dell’attaccante lariano s’infrange su Frongia. Ci prova di nuovo il Como al 27’ con una pennellata in mezzo di Sgro per Damiano ma si salva in angolo la retroguardia sarda. Di nuovo in evidenza Shala al 32’ quando se ne va sulla destra e mette sul primo palo per l’accorrente Damiano che per un soffio manca la deviazione vincente. Ma al Sinigaglia la doccia ghiacciata è sempre in agguato e al 36’ puntuale arriva: calcio di punizione dal limite per la Villacidrese, va al tiro Frongia che sorprende sul proprio palo Sangiorgio e porta in vantaggio i sardi.

Como sotto choc e, dopo due minuti, Mancosu chiama al miracolo Sangiorgio che riesce a smanacciare in angolo un bolide ben indirizzato vers la porta lariana. Sono sempre glii ospiti ad avere in mano il pallino e si rendono ancora pericolosi con Cappai che di testa impegna nuovamente il numero uno azzurro. E’  un brutto momento per la truppa di mister Parolini che si smarrisce e traballa in mezzo al campo. Per fortuna ci pensa l’arbitro a mandare tutti negli spogliatoi. Si riprende ma non sembra di vedere un cambio di passo da parte dei padroni di casa e bisogna attendere una decina di minuti prima di vedere Castelnuovo filar via sulla destra e mettere i mezzo ma sia Damiano che Terraneo sono troppo avanti rispetto alla traiettoria indirizzata e l’occasione sfuma. Parolini cerca la soluzione Bernardi al posto di Damiano al 10’ e dopo pochi secondi Shala trova l’angolino giusto con una botta di collo pieno e riporta in pari le sorti della gara. Il cronometro scorre e allora mister Parolini cerca di dare una scossa inserendo anche Maiolo e Battaglino e proprio al 92' è quest'ultimo a trovare lo spiraglio giusto ed a far proseguire la risalita in classifica degli azzurri..        

 LE PAGELLE di Mario Molteni 

SANGIORGIO:  6 Qualche colpa in occasione della rete subita ce l’ha ma si riscatta con due interventi che hanno salvato la propria porta.

SCHEPIS: 5 Non in grande giornata, appare piuttosto nervoso e poco preciso.

CARAFFIELLO: 6 Parte bene, si muove spesso lungo la fascia ma con il passare dei minuti perde lucidità.

SGRO: 6 Ritorna nella sua posizione naturale in mezzo al campo e cerca di orchestrare i tempi del gioco ma non riesce a dare lo smalto che gli si chiede.

PLACIDA: 6 Preciso come sempre, puntuale in marcatura. Fa il suo dovere.

GRUTTADAURIA: 6 La grinta in persona, a volte anche falloso. Non ha vita facile il suo avversario.

CASTELNUOVO: 6/7 Tanta voglia e determinazione ma quest’oggi gli chiudono bene gli spazi e riesce poche volte ad andare via in fascia.

SHALA: 6/7° volte confuso ma trova la stoccata vincente.

DAMIANO: 5 Praticamente non si vede, qualche volta prova ad andare a conquistarsi i palloni ma non vede mai la porta.

GRECO: 5 Meglio altre volte. Sbaglia la misura nei lanci e a volte rischia di mettere in difficoltà la retroguardia con giocate  troppo ardite.

TERRANEO: 5 Non è giornata per il bomber. Giustamente sostituito dal mister nella ripresa.

Più informazioni su