CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

La maledizione del finale e Cantù perde ancora una volta

Più informazioni su

Il black-out degli ultimi minuti non abbandona la formazione di coach Pino Sacripanti, ieri sconfitta per 91 a 83 da Eldo Napoli. Non è bastato condurre, e pure bene, per tutta la partita. Blackout Cantù. Ultimi minuti ancora fatali per i canturini che contro Napoli perdono punti e partita in un giro di lancette, 91 a 83 il risultato finale. Sconfitta amara, amarissima, soprattutto perchè porta la firma di Morandais, ex biancoblu che sul parquet del Pala Eldo, con un personale di 30 punti, fa sognare i partenopei e rimpiangere i tifosi brianzoli . Contro la terza in classifica speranze di vittoria ridotte a un lumicino ma carattere e buon gioco permettono a Cantù di prendere fiato e condurre 52 a 50 sugli avversari al termine del secondo quarto.  Il ritorno sul campo sorride agli uomini di Sacripanti che, complici i 21 punti di un ispirato Mazzarino, mantengono il passo di inizio gara e prospettano a un'ormai rassegnata Napoli un'inattesa  sconfitta casalinga. Ma ecco l'imprevisto, l'insperata svolta: a tre minuti dal fischio della sirena Cantù si spegne, l'Eldo prende le redini del match e con un clamoroso parziale di 14-0 porta la squadra a un +8 affondando definitivamente le speranze dei brianzoli che, delusi e amareggiati, non possono fare altro che osservare sul tabellone il punteggio finale che segna l'ennesima sconfitta. La TiSettanta torna a casa a testa bassa, recriminando per l'occasione mancata e meditando sui tanti, troppi errori commessi. Speranze di riscatto la prossima settimana, match casalingo contro l'ultima in classifica, TdShop.it Livorno.

Più informazioni su