CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Debutto e tensione, Parolini si gioca tutto nel derby con la Salus

Più informazioni su

Domani il nuovo allenatore del Como va in panchina al posto di Falsettini. In settimana ha lavorato forte per cercare di dare grinta alla squadra. Se dovesse fare bebe, andrà verso la riconferma. Debutto e tensione. La prima prova sul campo per il neo mister azzurro, Maurizio Parolini, sarà anche quella decisiva per determinare il suo destino sulla panchina del Como. Appuntamento, a Meda, campo neutro, con la Salus Turate per la truppa che ieri ha ultimato la preparazione al centro sportivo di Orsenigo. Stamane c'è stata la rifinitura ad Orsenigo. ”La squadra è in buone condizioni sia fisiche che mentali – spiega il team manager, Massimo Mascetti – l'unico assente sarà Gruttadauria per i ben noti problemi alla gamba destra. C'era qualche incertezza fino a ieri su Damiano, ma sarà a disposizione di mister Parolini.” Quale sarà la strategia con cui verrà affrontato il Turate? “Non ci sono strategie particolari. E' doveroso nei confronti dei tifosi e della società, ma anche dei giocatori stessi, andare a Meda e vincere.” Nel girone di andata il Como ha battuto il Turate in casa ma con una certa difficoltà. Che cosa bisogna rivedere rispetto a quella partita e quali sono gli aspetti che fanno più paura del Turate? “E’' una squadra neo-promossa e fa della propria virtù l'agonismo. Non hanno nulla da perdere perchè si tratta una società che sicuramente ambisce a salvarsi, giocando con serenità, quello che probabilmente è mancato a noi fino ad oggi. Hanno prestazioni ottimali. In ogni caso ogni partita è a se, il Turate è sicuramente agguerrito e ben compatto, ma se il Como gioca come sa giocare saprà farsi valere.” 

Il cambiamento della panchina ha dato più grinta alla squadra? “Dispiace sempre quando si cambia allenatore, ma il calcio prevede anche questo. Sicuramente in questa settimana si è notata una cattiveria in più da parte dei giocatori che volevano dimostrare al nuovo tecnico il proprio valore. Vogliono guadagnarsi il posto e c'è la volontà di cambiare pagina, insomma ci sono tutti i presupposti per fare una buona prestazione".

Più informazioni su