CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Parolini guida già il Como:”Fino a domenica resta, poi si vedrà”

Più informazioni su

Lo spiega il direttore sportivo azzurro Cappelletti che oggi lo ha presentato ai ragazzi ad Orsenigo. Con la Salus, domenica, sarà lui in panchina. "Solo dopo decideremo cosa fare".

Sicuro. Fino a domenica, poi si vedrà. Dopo l’avvicendamento al vertice della panchina del Como, Maurizio Parolini è il nuovo allenatore azzurro. Il responsabile della juniores è stato promosso sul campo dopo l’addio di domenica a mister Falsettini. Il nuovo allenatore ha già preso possesso della maglia e oggi ha incontrato la squadra a Orsenigo. “E' stato presentato come l'allenatore che andrà fino a domenica – spiega il direttore generale del Como, Luigi Cappelletti -. Poi vedremo se sarà il caso di fare un altro tipo di scelta o di proseguire con lui. Domenica certamente sarà lui che farà la formazione".

 Si è parlato però della nomina di allenatori più esperti “Siamo stati accusati di aver eliminato Falsettini senza avere sottomano un altro allenatore. Non è vero. E' una situazione che è venuta a creare domenica, si sono fatti diversi nomi domenica sera dopo l'esonero, sono stati fatti alcuni nomi importanti, altri meno importanti, poi però lunedi' con calma abbiamo preso questa decisione“. Decisione che va spiegata… "Questa decisione ha una spiegazione: Parolini è qui, presente ad Orsenigo da 5 mesi, conosce tutti i giocatori, qualche giovane l'ha avuto con la juniores, la società si è indirizzata su di lui per non dare un ulteriore scossone e per non prendere un allenatore che magari non avrebbe capito al volo la nostra situazione. E' evidente che qualche allenatore lo andremo ad interpellare, staremo a vedere che cosa succede domenica.” Il fatto che Parolini sia anche l'osservatore delle squadre avversarie ha giocato a suo favore? “Si, anche, ma non abbiamo preso Parolini per una situazione di comodo, ma perchè pensiamo che possa fare il suo lavoro, non è stata una scelta casuale , ma ponderata e pensata. Abbiamo pensato che poteva essere la persona che in questo momento poteva darci qualcosa in più sotto l'aspetto caratteriale” Dunque quale l’identikit dell’allenatore tipo? “L'allenatore bravo è quello che vince. In questo momento il Como è una squadra che va spronata e che ha bisogno di un richiamo diverso, abbiamo scelto Parolini perchè speriamo possa andare a sopperire la mancanza di pressione che la squadra ha dimostrato in queste partite. Come pensate di affrontare la Salus? “Abbiamo iniziato oggi l'allenamento, stiamo valutando alcuni recuperi, si stanno allenando Placida, Gruttadauria e Maiolo che potrebbero giocare domenica, stiamo cercando di recuperare 2 o 3 giocatori che sono importanti per l'organico, è solo martedi', più in là avremo una valutazione più precisa. Quello che mi aspetto da questa squadra è quello che chiedono i tifosi, non l'impegno perchè c'è sempre stato, ma una maggior pressione. Dobbiamo tornare a vincere, penso che fondamentalmente sia una buona squadra, una squadra da alta classifica sicuramente, però deve dare di più."

Più informazioni su