CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Voglio il Como dell’ultima partita: ora dobbiamo andare al 110%”

Più informazioni su

Bilancio di fine anno con l'allenatore azzurro Falsettini. "Una pausa che non ci voleva perchè stavamo andando bene". In questi giorni gran lavoro tecnico ed atletico ed il recupero di quasi tutti gli infortunati.

“Un Como ad alti e bassi tra pause e ripartenze”. Tempo di bilanci – certo parziali, certo provvisori – per mister Falsettini. Trascorso da poco il Natale, il tecnico guarda ai primi mesi di questa stagione azzurra e fa un primo consuntivo. “L’ultima partita – spiega il tecnico – è quella che ci ha incanalati verso la giusta direzione”. Il 2 a 2 dei giorni scorsi al Singaglia contro la prima in classifica Tempio, dunque, ha mostrato la squadra come piace al tecnico. “Mi dispiace un po’ di questa sosta perché eravamo al punto giusto. Ne approfitteremo per allenarci duramente”.

 

Il lavoro come procede? “Bene, i ragazzi sembrano aver capito. L’ultima partita ha dato loro la misura delle potenzialità”

 

Per il 2007 cosa auspica? “Di sgombrarci la testa. Giocare tranquilli e sereni, senza pensare troppo. Abbiamo giocatori di grande talento e dobbiamo sfruttarli. Dobbiamo giocare in anticipo, non subire, fare la parita cioè smettere di aspettare il gol avversario prima di reagire”

 

Settori da rivedere? “Non direi settori. Più che altro ci sono situazioni in partita che vanno riviste. A votle basta un errore veniale…lo paghiamo troppo e prendiamo gol. Eliminate queste cose la squadra potrà giocare un ottimo girone di ritorno”

 

Come sarà il campionato nel 2007? “Tutto dipende da noi. Abbiamo visto tutte le squadre tranne Renate che però non è in testa di classifica a combattere. Tra tutte quella che più mi ha impressionato è Uso Calcio. Da tenere d’occhio fino alla fine”

 

Le altre? “Tutte ottime ma contro di noi non hanno fatto grandissime cose. Ma noi siamo il Como, pensiamo a noi. Non agli altri”

 

Sempre in sintonia con la presidenza? “L’ottimismo è condiviso. Siamo in linea quandi ripartiremo così, ma ben sapendo che se molliamo un attimo rischiamo di non fare grandi cose. Dobbiamo andare al 110%”

 

Periodo prezioso per i recuperi… “Si. Torneranno Cigagna e Bernardi subito. Schepis, anche se con una mascherina (visto il brutto incidente al viso dei mesi scorsi, ndr), potrebbe rientrare se non il 7 il 14. Resta il neo arrivato Maiolo che si sta preparando”

 

Regalo sotto l’albero? “Il Como dell’ultima partita tutto l’anno. Compatto, unito, gagliardo che lotta su ogni pallone dal primo all’ultimo minuto”

Più informazioni su