CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Due trasferte, due sconfitte: domenica nera per il basket lariano

Più informazioni su

Nella capitale una brutta partita per la Tisettanta contro Virtus. Scivolone anche per la Comense battuta da Maddaloni.

Doppia trasferta, doppia sconfitta. Per il basket lariano il bilancio continua a restare in passivo.

Nella capitale una brutta partita per i canturini, è servita a ben poco la visita pre-partita in piazza San Pietro, la compagine di coach Sacripanti non riesce proprio a ingranare. Una sconfitta meritata.

Si inizia sbagliando troppo e lasciando spazio eccessivo ai romani che non fanno certo complimenti nel conquistare, canestro dopo canestro, la lunetta della Tisettanta. Superati gli infortuni Jordan e Shaw tentano di reagire e riescono a raggiungere gli avversari. Il tabellone resta in equilibrio fino all’ultimo quarto. Dopo la pausa, però, Cantù sembra quasi scomparire. Per la Virtus Roma i minuti finali sono tutti in discesa, 71 a 53 . Si torna sul parquet di Cucciago a testa bassa.

Sconfitta all’ultimo secondo, invece, per la Comense. Un match che inizia in sordina ma si infiamma canestro dopo canestro. Le formazioni giocano il tutto per tutto, azione dopo azione. Le ragazze di Montini non si arrendono di fronte ai sorpassi del Maddaloni, recuperano in difesa e colpiscono di precisione in attacco, nei minuti finali peccano però di ingenuità, Donvito espulsa, Turner in panchina per problemi di falli, Plank troppo nervosa, la sirena suona sul suo tiro della disperazione. La palla rimbalza sul ferro ed esce, 65-64 per le padrone di casa, una sconfitta difficile da digerire per le nerostellate che tornano a Como con l’amaro in bocca.

Più informazioni su