CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Dobbiamo avere meno paura, da domani si riparte con grinta”

Più informazioni su

Mister Falsettini non si barrica dietro la vittoria ottenuta ieri dal Como contro l'Atletico Calcio e ammette: "Prestazione certo non esaltante". Ma non recrimina con la squadra: "I ragazzi arrivavano da giorni difficili". Sull'addio a Marinucci: "Sono d'accordo con i dirigenti". Audio

Se desideri ascoltare l'intervista integrale, clicca qui

“Una prestazione certamente non esaltante, sono il primo ad ammetterlo. Però va detto che non era una partita facilissima per tanti motivi. Due sconfitte consecutive e un po’ di agitazione in settimana…giustamente la squadra avrebbe dovuto fare di più. Ma vincere è stata uan buona ripartenza per il morale. Poi il gioco migliorerà”. Un mister Falsettini come sempre trasparente quello che torna ad analizzare la partita giocata ieri in casa dal suo Como contro l’Atletico Calcio. Partita vinta per 2 a 0 (vedi precedenti lanci) ma certo non entusiasmante.

 

Vi ha letteralmente salvati il giovane Cardamone, ieri al debutto in porta “Abbiamo perso due palloni stupidamente in mezzo al campo. E’ stato molto bravo a farsi trovare pronto. Fra le cose negative ci sono anche quelle positive abbiamo trovato un valido portiere classe ‘87”

 

Ieri la notizia bomba dell’allontanamento di Marinucci e il possibile addio anche a Esposito per tension icon la dirigenza… “Dirigenza con cui sono assolutamente d’accordo. Questo un buon gruppo che sa lavorare e ripartire. Ma se c’è qualcuno che non è d’accordo con noi è giusto che il club prenda provvedimenti. Io sono solidale e concorde con i dirigenti. Per vincere ci vuole un vero gruppo. Il vero gruppo c’è anche quando non si gioca, quando ci sono difficoltà, quando si va in panchina e si deve tifare per i compagni. Si da una mano alla squadra come fanno tutti. Se qualcuno non la pensa così è giusto che si intervenga

  

Da domani preparazione al via, dove concentrerete il lavoro? “Sulla fluidità di gioco, dobbiamo far girare di più la palla. Ci vuole meno paura di sbagliare, fattore che ha dominato nel primo tempo di ieri. Dobbiamo essere più sereni e tranquilli abbiamo una squadra dalle ottime capacità tecniche. Non è possibile commettere errori così banali ma capisco i ragazzi che arrivavano da 15 giorni davvero brutti. Dobbiamo tornare allo spirito delle prime giornate, un gioco bello, spumeggiante, divertente e anche concreto con tanti gol."

 

Siete al terzo posto e la settimana prossima la Colognese “Siamo sempre li attaccati. Adesso arrivano gli scontri diretti per le nostre avversarie. Poi l’avremo noi col Tempio. Una partita alla volta. Con la bolognese ci vorrà il massimo impegno.

Più informazioni su