CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il Como non decolla ancora. Terraneo e Shala lo mettono in salvo

Più informazioni su

Opaca prestazione degli azzurri oggi al Sinigaglia. Il modesto Atletico Cagliari domato a fatica grazie a due prodezze degli attaccanti. Troppa sofferenza nella ripresa: determinante il portiere lariano, oggi al debutto. Non fatevi ingannare dal risultato. Quella di oggi è stata una vittoria soffertissima  per 2 a 0 contro l’ultima in classifica da parte dei ragazzi di mister Falsettini. Basti pensare che alla fine il migliore in campo è risultato essere proprio l’estremo difensore azzurro Cardamone. Spesso in difficoltà, la truppa lariana riesce a tornare al successo dopo due sconfitte consecutive, ma lo spettacolo visto quest’oggi non rassicura certo i tifosi di casa.  Per almeno cinque volte i giocatori sardi si sono presentati soli davanti a Cardamone, oggi all’esordio con la maglia azzurra, e lui si è dimostrato insuperabile. Buon che c’è Terraneo che ha il fiuto del gol a dare respiro ad una squadra apparsa spesso in affanno e ansimante di fronte ad una formazione ospite che ha gettato alle ortiche parecchie occasioni. All’8’ cade in area Bernardi dopo aver fatto uno slalom in area sarda ma l’arbitro, a due metri di distanza,  fischia la simulazione e ammonisce l’attaccante lariano. Erroraccio di capitan Sgro al 17’ che perde la palla in mezzo al campo e consente al veloce contropiede di Lopez che serve al tiro Carboni, la botta viene per fortuna intercettata da Cardamone che salva la propria porta.

Per vedere il primo tentativo azzurro si deve attendere il 20’ quando ci prova dalla lunga distanza Battaglino con una fiondata che si perde non lontano dalla traversa della porta difesa da Amedeo. Brivido al 27’ quando sono ancora Lopez  e Carboni a prendere il volo verso Cardamone che è costretto ancora una volta a salvare la propria rete. Il successivo tocco degli attaccanti sardi che mettono la palla in rete è però in fuorigioco. Dopo tanto soffrire il Como si scrolla di dosso le paure e al 37’ Terraneo torna alla rete con un preciso colpo di testa su un invitante pallone messo in mezzo dalla destra da Ortelli. La ripresa vede le due squadre allungarsi molto e l’Atletico ci prova più volte con azione veloci a tagliare il campo.

Tutti si aspettano il Como e invece è l’Atletico a mettere sotto pressione la difesa lariana. Grandissimo il portiere azzurro al 15’ quando salva ancora una volta la propria rete uscendo alla disperata sul solito Lopez, smarcato in piena area lariana da un rimpallo tra giocatori comaschi. Alla mezzora va via Terraneo che si presenta solo davanti a  Amedeo, l’attaccante però si allarga troppo e il portiere sardo riesce a chiudergli lo specchio della porta e a salvare la propria rete. Al 40’ ancora una volta gli ospiti fanno venire i brividi, non certo per il freddo, ai tifosi azzurri con Cocco che sfiora la traversa. Ci pensa pochi istanti dopo Shala a chiudere la partita con una fuga solitaria e a infilare la rete di Amedeo. Partita chiusa, ma i dubbi rimangono visto lo spettacolo e la sofferenza offerta oggi dai comaschi in campo.      

Più informazioni su