CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

La capitana coraggiosa:”L’infortunio non mi fermerà: io tornerò…”

Più informazioni su

Elena Paparazzo parla del grave incidente di gioco subito a Faenza che la costringerà ad almeno sei mesi di stop. "Non voglio chiudere la carriera così. Farò di tuttto per essere ancora in campo con le compagne"

Ferma per almeno sei mesi (vedi precedente lancio). Doppio guaio. Per lei, che a 33 anni uno stop così lungo potrebbe pagarlo con una fine prematura della carriera e per la squadra, che quest’anno naviga in acque nerissime. Elena Paparazzo, leader delle nerostellate della Comense, non si da per vinta. E promette di tornare sul campo appena possibile. “Dopo un incidente del genere – spiega – scatta una sorta di desiderio di rivalsa, perchè a 33 anni non voglio pensare di dover finire la mia carriera cosi'” Cosa ti è capitato  domenica? “E' successo tutto molto velocemente, ho avuto modo, rivedendo la registrazione della partita di capire che non è stato uno scontro di gioco ,ma ho praticamente fatto tutto da sola,mi si è bloccato il piede sul parquet e ho sentito il ginocchio spostarsi lateralmente.” Sei stata portata fuori in braccio agli assistenti…"Un dolore lancinante, come si mi avessero sparato nel ginocchio.Ho sentito come uno strappo dentro” Il verdetto e' stato lapidario, rottura del legamento crociato, i medici come interverranno?
 “Per 48 ore sono rimasta a casa, a riposo,con il ghiaccio per far riassorbire l'ematoma in modo che si potesse leggere la risonanza e la diagnosi è stata proprio la rottura del crociato anteriore. Ora mi faro' visitare a Milano dal professor Carnelli che è già intervenuto su altre cestiste come  Sironi e Ballabio. Insieme valuteremo i tempi dell'operazione.”
 Tempi di recupero?
“Il ginocchio deve recuperare un po' la sua capacità di estensione. In questo momento è ancora molto gonfio e non è possibile piegarlo, si dovrà riassorbire in parte l'ematoma interno. Non avendo mai subito infortuni di questo tipo devo capire come risponderà il mio corpo”
 Dunque ancora incertezza…
“Ancora non si puo' stabilire di preciso. Chi conosce questi infortuni parla di mesi di stop, perchè gli interventi sul crociato richiedono molto riposo e una lunga riabilitazione. Devo armarmi di molta pazienza”
 Possiamo parlare di stagione finita?
“Operandomi entro i primi di dicembre spero di riuscire a rientrare prima della fine della del campionato o comunque di riuscire ad allenarmi almeno con le ragazze e di riacquistare un po' di fiducia. La voglia è quella di recuperare il prima possibile.In questi giorni sto già pensando a quali esercizi fare per mantenere  il tono muscolare.”

Più informazioni su