CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Falsettini si accontenta: “Buon punto contro una grande squadra”

Più informazioni su

Il tecnico del Como analizza a mente fredda la gara pareggiata a Lodi. "Abbiamo avuto un paio di occasioni con Terraneo, non le abbiamo sfruttate". Domani ad Orsenigo la ripresa della preparazione. Audio Se desideri ascoltare l'intervista clicca qui

“Il Fanfulla è la miglior squadra che abbiamo incontrato fino a oggi, mi meraviglio della loro posizione in classifica. Se giocassero sempre così sicuramente frequenterebbero i quartieri alti del campionato”. Onore all’avversario. Mister Falsettini, tecnico azzurro, torna sulla partita giocata e pareggiata (1 – 1 ieri, vedi precedente lancio) dal Como in trasferta lodigiana. “Un campo difficile – spiega- in cui è stato determinante l’apporto dei nostri tifosi per portare a casa il punto che abbiamo conquistato. Gli ultimi minuti sono stati complicati. I primi ottanta hanno visto un match equilibrato da entrambe le parti”. Nessun errore specifico da analizzare, però. “Era un campo pesante e non ottimale – sottolinea Falsettini – questo non ha permesso a tutte e due le squadre di giocare palla a terra, di fraseggiare a livello tecnico come spesso accade. Siamo stati costretti a palle lunghe, ma al di la di questo ribadisco che per ottanta minuti la partita è stata equilibrata e forse abbiamo avuto qualche occasione in più noi. Due con Terraneo, un’altra con Terraneo, anche loro ne hanno costruite un paio”.

Quindi il vantaggio. “Si, abbiamo segnato pensavamo di avere in mano la partita perché stavamo giocando davvero bene. Poi abbiamo preso questa autorete che ci ha un po’ impressionati e condizionati. Gli ultimi minuti loro hanno spinto davvero tanto. Il pareggio ci sta. Se il Fanfulla continua a giocare così, su quel campo sarà davvero dura fare punti”.

Resta il primo posto in classifica. “Questa è la nota positiva – prosegue il mister – perché sappiamo tutti qual è il nostro obiettivo. Mantenere la testa del campionato dà morale a noi e demoralizza gli altri perché quando incappiamo in qualche passo falso come ieri restiamo in posizione e questo è importante”. Da domani ripresa della preparazione in attesa dei rientri degli infortunati. “Speriamo. Tutte le volte che lo diciamo poi c’è qualche intoppo. Abbiamo bisogno di giocatori che siano messi bene fisicamente, che tengano i novanta minuti, perché adesso arrivano i campi pesanti”.

Più informazioni su