CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Caraffiello non si arrende:”Stringo i denti, domani voglio esserci”

Più informazioni su

Il difensore del Como è in dubbio per la trasferta di Lodi. "Ma anche se non dovessi farcela sarò con i compagni: siamo davvero un bel gruppo". Giovane, ma già deciso:"Evitare i cali di concentrazione".

“Sto pagando un infortunio rimediato in allenamento, non posso far altro che sperare di riprendermi in fretta”. E’ un elemento essenziale negli assetti del Como siglato Falsettini. Claudio Caraffiello, difensore classe 1987, in questi giorni ha dovuto fare i conti con una distorsione alla caviglia che da due settimane gli da qualche problema. Anche ieri il mister lo ha testato sul campo di Orsenigo. Ancora non è deciso se sarà della partita o meno, domani in trasferta a Lodi contro il Fanfulla. “Io sono fiducioso – spiega Claudio – , vedremo nelle prossime ore”.


“Quella di domani è una partita difficile su un campo difficile – saggiunge –. Noi dobbiamo entrare come al solito, senza badare all’avversario”. Un Como che troneggia in testa alla classifica – 22 punti – con il fiato sul collo di Alghero, 21, e Tempio, 19. “Ci stanno dietro – spiega – sono buone formazioni, come noi. Noi non dobbiamo perdere la concentrazione. Gli avversri sono pronti a sfruttare i nostri errori”.
E Caraffiello ha ben acquisito la lezione di Falsettini: “L’unico errore da evitare è il calo di concentrazione. Questo è essenziale. Dare il massimo in ogni partita”. Il difensore sarà comunque a Lodi domani. Con o senza maglia indosso. “Seguo sempre e comunque la squadra. Mi piace stare col gruppo. Siamo un bel gruppo. E’ bello stare coi compagni…”. La squadra si ritroverà domani mattina ad Orsenigo per la trasferta.

Più informazioni su