CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Cantù cerca il colpaccio in trasferta, la Comense un miracolo in casa

Più informazioni su

Impegni diametralmente opposti oggi per le formazioni comasche di basket. Gli uomini di Sacripanti provano a fermare la marcia di Montegranaro. Le ragazze di Montini alle prese con la fortissima Phard Napoli.

Vincere per tanti motivi. Per interrompere la serie negativa fuori casa, per fare uno sgambetto ad una bella sorpresa di questo inizio campionato ed anche per poter fare un bel regalo al presidente Corrado che proprio in settimana ha festeggiato 73 anni. La Pallacanestro Cantù ha solo l’imbarazzo della scelta nella trasferta di questo pomeriggio (ore 18,15) sul terreno marchigiano di Porto San Giorgio contro la Premiata Montegranaro, autentica rivelazione della prima parte del torneo di basket maschile di A1. Tra gli avversari anche un ex a dire il vero visto poco un anno fa con la maglia brianzola: è il 24enne tedesco Misan Nikagbatse. Montegranaro arriva al confronto odierno con gli stessi punti di Cantù (6) e lo stesso ruolino di marcia: sempre vittorie in casa. Jordan e compagni cercheranno di interrompere la loro bella striscia positiva.

Chi, invece, ha un compito quasi proibitivo è la Comense, basket femminile di A1. La formazione del presidente Pennestrì, penalizzata in settimana dal giudice sportivo, si presenta alla sfida di oggi al Palasampietro (inizio alle 17) ancora a zero punti in classifica. L’avversaria è quanto di peggio possa capitare in questo momento: attesa la corazzata Phard Napoli, prima in classifica e sulla carta nettamente favorita.

Più informazioni su