CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Al Como basta solo un gol per sorridere. Ma quanta sofferenza!

Più informazioni su

Decide Sgrò: una sua segnatura mette sotto il Palazzolo dopo una partita non esaltante al Sinigaglia. I bresciani, generosi, mettono in crisi i padroni di casa nella ripresa. Debutto per il nuovo portiere Esposito. Una vittoria sudata, anzi sudatissima. Non tanto per i meriti del Palazzolo, quanto per la scarsa vena degli azzurri che quest’oggi al Sinigaglia hanno dovuto soffrire fino alla fine a difesa della rete di Sgro, che ha  tolto le castagne dal fuoco. 1-0 sul Palazzolo e tre punti d'oro. Ma per il gioco meglio attendere. Raramente in partita, il Como è stato costretto a subire per lunghi tratti il gioco degli ospiti che, molto generosamente, hanno cercato il pari e stretto d’assedio i ragazzi di mister Falsettini. Dicevamo della rete di Sgro che, ancora una volta, si è dimostrato elemento essenziale e fondamentale per questa formazione. L’assenza di Battaglino in mezzo al campo è difficile da gestire, ma il Como è chiamato a mostrare maggiore determinazione e padronanza del gioco soprattutto tra le mura amiche.

Bene l’esordio tra i pali di Esposito che alla fine ha lavorato più del collega ospite. Il primo tentativo degli azzurri arriva al 9’ quando Shala ci prova di testa su invito di Terraneo ma la sfera si perde alta. La partita non sale di tono e il Palazzolo controlla agevolmente le trame; al 18’ gli ospiti  arrivano addirittura vicino alla rete quando il portiere lariano Esposito esce a vuoto e Bosio di testa sfiora la base del palo della porta comasca. La scossa azzurra arriva al 25’ quando Sgro, dopo aver ricevuto un delizioso tocco smarcante di Marinucci, si presenta solo davanti a Morelli e deposita la palla in fondo al sacco portando in vantaggio il Como.

La prima parte si chiude senza altri sussulti mentre per vedere qualcosa nella ripresa bisogna attendere il 16’ quando i ragazzi di mister Falsettini si affacciano con un veloce contropiede di Sgro e Bernardi in area del Palazzolo, ma la conclusione dell’attaccante di casa è a lato. A questo punto ci si aspetta di vedere i lariani cercare la seconda segnatura, che chiuderebbe la partita, ma al contrario è il Palazzolo a prendere in mano il gioco e ad impensierire Esposito. Alla fine i tre punti vanno bene, ma di lavoro da fare per mister Falsettini ce n’è davvero ancora molto per migliorare questa squadra.

Più informazioni su