CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Capolavoro di Bettini sul lungolago di Como: suo il “Lombardia”

Più informazioni su

Straordinaria vittoria del campione del mondo questo pomeriggio nella classica d'autunno. Ha staccato tutti gli avversari su Civiglio e Valfresca. Un trionfo tutto per il fratello scomparso. Tantissima gente lungo il percorso. Un assoluto capolavoro. Di quello che riavvicinano la gente al tanto bistrattato ciclismo. Lo ha firmato oggi sul lungolago di Como Paolo Bettini, 32 anni, toscano, campione del mondo a Salisburgo qualche settimana fa. Ha staccato uno dopo l'altro tutti gli avversari e si è presentato d asolo sul traguardo del lungolago. In queste cento edizioni della corsa, un epilogo simile si è verificato solo sei volte. Bettini, nel momento del trionfo, si è liberato della tensione accumulata in questi giorni difficili per la morte del fratello: lacrime di gioia e di intensissima commozione. Alle sue spalle, staccati di una decina di secondi, lo spagnolo Sanchez, il tedesco Wegmann e Christian Moreni, ex campione italiano.

Applausi per Bettini, al suo bis consecutivo dopo il trionfo di un anno fa davanti a Simoni. Ma anche per tutti gli altri. Como ha risposto bene alla classicissima di chiusura della stagione: tantissima gente lungo le strade fin dal Ghisallo, poi anche a Civiglio, in città e sul lungolago. Per tutti i tifosi, però, la delusione della mancata premiazione per una "lotta" tra Unione ciclistica internazionale e gruppi sportivi. Grande festa ed inevitabili disagi al traffico, in particolare tra le 16,30 e le 17 quando la corsa ha fatto rotta verso Como. Chiuso lungolago ed altre direttrici principali come Viale Innocenzo, la viabilità ne ha risentito parecchio.

Più informazioni su