CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Ecco un Gaddi senza freni:”Io, imprescindibile per la cultura…”

Più informazioni su

Alcune anticipazioni del frizzante intervento dell'assessore comunale nella trasmissione Stalker in onda domattina su CiaoComoRadio. "Le mostre non sono un atto dovuto. Finora si sono fatti veri miracoli per allestirle". Monumentale, faraonico, iperbolico. Piaccia o meno, della sua figura ha fatto il pane delle cronache cittadine. E’ l’assessore più chiacchierato e ha fatto suo l’aforisma di Oscar Wilde, “Parlate male di me, purché parliate di me”. A Sergio Gaddi, responsabile della cultura a Palazzo Cernezzi, si può riconoscere almeno un pregio. Non si sottrae al confronto. “Le grandi mostre di Como non sono un atto dovuto” ha dichiarato in un’intervista che andrà in onda domattina alle 6.40 e alle 9.40 all’interno del programma Stalker su CiaoComoRadio.

“Io credo  – ha aggiunto – che si siano fatti i miracoli per allestire eventi di tale portata, ma non posso accettare che il mio lavoro venga frenato da invidie e rancori personali”. Le mostre si fanno per rapporti personali, secondo l’assessore, e dunque il carattere personalistico degli eventi è inevitabile. “E’ impossibile allestire un grande evento non coltivando rapporti individuali con gallerie e curatori”. Insomma, qualora Gaddi non fosse riconfermato alle prossime amministrative di maggio Como potrebbe perdere le esposizioni di villa Olmo. “Questo no – spiega- però dovrebbe arrivare qualcuno con lo stesso gusto, lo stesso piacere, la stessa volontà. Io coltivo le mie passioni e penso che la cultura sia il futuro di Como”.


Ai microfoni di CiaoComo Gaddi parla anche di quelle che saranno le richieste proprio in vista delle prossime elezioni di maggio. “Per quanto mi riguarda il mio ruolo rispetto all’assessorato alla cultura è imprescindibile. Mi candido a fare quello che ho fatto bene. Ma se dico questo e perché so cosa pensa il mio partito”. Una lunga intervista, come detto, che passa anche attraverso i temi di stretta attualità degli ultimi giorni. La questione islamica, le candidature a Palazzo Cernezzi e l’eventuale quarta grande mostra di Como. L’appuntamento è per domattina sulle frequenze (Fm 89,4) di CiaoComoRadio. Da non perdere.

Più informazioni su