CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Al Sinigaglia senza paura” ed il presidente suona la carica

Più informazioni su

Il numero uno della Salus Turate, Adalberto Restelli, non nasconde la tensione per l'impegnativo debutto in serie D della sua squadra. "Sarà un torneo faticoso, noi puntiamo a restare nella categoria".

Non solo un derby e non soltanto il debutto in campionato. La partita in programma sabato al Sinigaglia fra Como e Turate è qualcosa in più. Due squadre che nessuno avrebbe mai pensato potessero incontrarsi. La neopromossa Turate, la nobile decaduta Como. Due formazioni, come si dice, 'cugine' che vivono a pochi chilometri di distanza l’una dall’altra. Le tifoserie nemmeno si conoscono e molti supporters del Turate sono pure di cuore azzurro. Una situazione strana. Lo sa bene il numero uno della società della bassa comasca, il presidente Adalberto Restelli che di finire in serie D proprio non se l’aspettava. “Siamo in una situazione, almeno io lo sono, di tensione – spiega – ma non per la partita di domani. E’ tutta l’organizzazione della macchina a preoccuparmi. Ci hanno messo nel girone delle sarde. Il primo ottobre partiamo per la prima trasferta. Tra costi e tutto il resto ci troviamo in una situazione fuori dalla norma. Spendiamo di più e abbiamo meno pubblico.” 

Del derby cosa dice? “Per quanto riguarda il Como…beh è ovvio, siamo onorati di giocare in uno stadio di quel genere. Siamo pronti ad affrontare gli azzurri a viso aperto e giocheremo la nostra partita”

Come vede il campionato per il suo Turate? “E’ un campionato che conosco poco, anzi per niente. Ma so che è molto impegnativo. Faticoso.”  

Vi siete dati un obiettivo per questa stagione? “Restare in categoria”
 

Soddisfatto del mercato fatto? “Si, ci siamo tenuti gli elementi validi dello scorso anno. I nuovi, come Petrone, sono giocatori di valore. Inoltre, abbiamo fatto buoni acquisti sul fronte giovani”
 

Nuova categoria e molte spese. Cerca nuovi soci? “Beh, noi andiamo avanti in modo artigianale. Ci sono già dei soci più che altro cercheremo nuovi sponsor.”

Difficoltà a parte, un bel passo avanti per Turate…  “La categoria più adatta a questo paese sarebbe l’Eccellenza, ma non potevamo certo rifiutarci di vincere”

Più informazioni su