CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Come scalpita questo Rudi:”Sono pronto, se il mister mi chiama…”

Più informazioni su

Il giovane difensore del Como vive con emozione la vigilia del debutto in campionato. Spera di giocare con il Turate ed è sicuro del valore della squadra:"Quest'anno ci siamo preparati bene. Vedremo sul campo". E’ alla sua seconda stagione in azzurro. Giovane e pieno di voglia di fare. Roberto Rudi, difensore classe 1987, scalpita e aspetta con emozione il debutto in campionato del suo Como fissato per domani pomeriggio alle 16, stadio Sinigaglia, contro il Turate. “Non so ancora se giocherò – spiega alla redazione – in Coppa Italia il mister mi ha schierato, però domani…speriamo”. Mister Falsettini non è uomo dallo sbottonamento facile e fino domattina potrebbe anche non rivelare nulla, nemmeno ai suoi Roberto, che partita vedi per domani?
“Impegnativa, come tutte. Ma quello che è certo e che dobbiamo essere noi a condurre. Serve semplicemente del buon gioco”.
 Squadra diversa dallo scorso anno…
“Siamo rimasti in 10 della vecchia rosa. E’ cambiato tutto. Abbiamo preso elementi di assoluto valore. Uomini in gamba, calciatori competenti.I numeri ci sono”  Un esordio preceduto da una lunga preparazione. Situazione ben diversa dalla passata stagione…
”Abbiamo avuto più tempo per prepararci. Meno male. L’anno scorso abbiamo iniziato tardi, ad agosto inoltrato, per tutte le difficoltà che conoscete. Stavolta abbiamo lavorato con calma". C’è una differenza di impianto tra Gattuso e Falsettini?
“Sono giovane, ho ancora molto da imparare. E’ presto perché possa rispondere a una domanda così. Vedremo le differenze sul campo”.

Più informazioni su