CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Cantù in cerca di nuovi talenti, riecco il “College” per i giovani

Più informazioni su

L'iniziativa è stata presentata oggi dal presidente Corrado e da Pierluigi Marzorati, cresciuto proprio nell'allora foresteria del club brianzolo di basket. Tutti gli obiettivi della società alla vigilia del suo 70esimo compleanno. Come in America. O quasi. Punta in alto la Pallacanestro Cantù che questa mattina ha presentato -.con AssistCantù e la Briantea – un progetto ambizioso legato ai giovani nell’ambito dei festeggiamenti del 70esimo anniversario del club. Un college dedicato interamente al basket, fucina di talenti e di persone educate ai valori dello sport e del rispetto della persona. Uomo immagine del progetto Pier Luigi Marzorati. Questa mattina il Pierlo, insieme Alfredo Marson, Francesco Corrado e Tonino Frigerio – ha illustrato l’idea. Nel giro di un anno a Cantù verrà ricostruito il “College”, la famosa foresteria che negli anni ’60 fu promossa dell’allora presidente della Pallacanestro Cantù, Aldo Allievi.

”Una scuola di basket ma soprattutto un luogo dove formare le persone ai valori del rispetto e della tolleranza” puntualizza il presidente Corrado. “E’ una cosa – aggiunge – che abbiamo in mente da anni e che adesso trova finalmente forma concreta. Certo, tutto è legato alla costruzione del nuovo palazzetto”. Le intenzioni del numero uno brianzolo sono chiare. “E’ fondamentale non dipendere più dagli americani – sottolinea – con il college potremo coltivarci finalmente un vivaio tutto nostro.”Il varo di un progetto, unico al momento in Italia, di questa portata sembrai indicare l’intenzione di Corrado: restare ancora qualche anno alla guida della pallacanestro canturina. “Questo non è scontato – aggiunge – entro marzo aprile deciderò se restare nel club. Tutto dipende da cosa accadrà in questi mesi”.


Per poter realizzare il progetto, fanno sapere da Cantù, verrà approntato un piano che prevede l’accesso a finanziamenti e donazioni parte di enti locali, fondazioni e fondi europei. Il “Nuovo College Cantù” dovrà autogestirsi, fornendo un servizio alla Pallacanestro Cantù e alla Briantea 84, per il mantenimento e l’istruzione dei giovani. “Non solo sport – conclude Corrado – ma pretenderemo dai nostri ragazzi impegno e dedizione allo studio”.

Più informazioni su