CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como, finito il tempo delle amichevoli. Da oggi non si scherza più

Più informazioni su

Gli azzurri debuttano questo pomeriggio a Seregno in Coppa Italia. Tifosi in scooter al seguito della squadra. Mister Falsettini:"Siamo pronti, ma sono curioso di vedere i ragazzi all'opera in una gara ufficiale".

“Pronti lo siamo, questo è sicuro. Ma ora sono curioso di vedere quale risposta mi daranno i ragazzi a questo primo impegno della stagione”. E’ un Marco Falsettini sereno quello che si appresta alla gara di andata di Coppa Italia con il Seregno (questo pomeriggio alle 16 sul terreno milanese). Il tecnico lariano pensa alla sfida odierna e traccia un bilancio della intensa preparazione svolta dalla squadra: da fine luglio fino ad ora senza una gara ufficiale. Adesso è il momento di fare sul serio dopo tante amichevoli. E si parte con questa sfida che il Como aspetta con apprensione:”Io stesso – confida il tecnico – non so quanto è cresciuta la mia squadra. Ho visto progressi amichevole dopo amichevole, ma quando si gioca per i tre punti le cose cambiano…”.

Fiducia in questi giovani che ha a disposizione ?

“Si e molta. Sono bravi, mi seguono, hanno mostrato grandi potenzialità. Credo che potranno crescere ulteriormente con l’aiuto dei vari Sgrò e Terraneo, gente che ha esperienza in questa categoria”.

 – Il Seregno che tipo di avversario è ?

“Ostico, scorbutico, da non sottovalutare. Hanno fatto bene in campionato lo scorso anno, ora anche loro sono alla ricerca della giusta identità. Non mi fido di questa squadra, sarà una partita difficile”.

 – Si aspetta tanti tifosi al seguito visto che sarà una trasferta breve ?

“Credo di si. Ed è per questo che siamo consapevoli di dover fare subito bene. Vogliamo dare soddisfazioni ai ragazzi che ci vengono a vedere con tanta passione”.

Ed oggi saranno in tanti. Ritrovo alle 14 a Muggiò e poi tutti in scooter o moto verso lo stadio di Seregno. L’ingresso è fissato a 7 euro. Como al completo con il dubbio di Shala: l’albanese non ha ancora ricevuto il transfer per poter scendere in campo.

Più informazioni su